Giro d'Italia, 10/a tappa: Bouhanni cala il tris. Evans resta in rosa

Salsomaggiore, 20 mag. (LaPresse) - Nacer Bouhanni si è aggiudicato allo sprint la decima tappa del 97° Giro d'Italia, con partenza da Modena ed arrivo a Salsomaggiore dopo 173 chilometri. Ancora una volta il velocista francese della Fdj ha preceduto al traguardo l'azzurro Giacomo Nizzolo (Trek Factory Racing). Per Bouhanni, si tratta del terzo successo in questa edizione del Giro. L'australiano Cadel Evans (Bmc) resta in maglia rosa. Domani è in programma l'11/a frazione, la Collecchio-Savona di 249 km.

Alle spalle del francese e dell'italiano si sono piazzati l'ex maglia rosa Michael Matthews (Orica GreenEdge), Roberto Ferrari (Lampre Merida) ed Enrico Battaglin (Bardiani). Il finale di tappa è stato caratterizzato da una grande caduta, a circa 700 metri dal traguardo, innescata da Tyler Farrar. Tra i corridori coinvolti, anche Elia Viviani. Nella classifica generale Evans, nono all'arrivo di Salsomaggiore, conserva un vantaggio di 57" sul colombiano Rigoberto Uran (Omega Pharma QuickStep) e 1'10" sul polacco Rafal Majka (Tinkoff Saxo).


"Nel finale, la velocità era molto alta. Ho preso la ruota di Nizzolo e sono riuscito a passarlo". Nacer Bouhanni commenta così la vittoria al traguardo. "Il mio obiettivo è la classifica a punti", chiarisce Bouhanni. Con Mark Cavendish assente e il ritiro di Marcel Kittel vittorioso nelle prime due tappe, il francese non ha molti rivali che sembrano in grado di batterlo nelle volate. "Cavendish è Cavendish, io sono Bouhanni", dice il corridore della Fdj.


L'ordine di arrivo della decima tappa del Giro d'Italia, 184 km da Modena a Salsomaggiore. 1. Nacer Bouhanni, FDJ, 4 ore, 1 minuto, 13 secondi; 2. Giacomo Nizzolo, Trek Factory Racing, st; 3. Michael Matthews, Orica Greenedge, st; 4. Roberto Ferrari, Lampre-Merida, st; 5. Enrico Battaglin, Bardiani-CSF, st; 6. Vladimir Gusev, Katusha Team, st; 7. Albert Timmer, Giant-Shimano, st; 8. Ben Swift, Sky Procycling, st; 9. Cadel Evans, BMC Racing Team, st; 10. Mauro Finetto, Neri Sottoli, st; 11. Tony Hurel, Europcar, st; 12. Nathan Haas, Garmin Sharp, st; 13. Rigoberto Uran, Omega Pharma-Quickstep, st; 14. Georg Preidler, Giant-Shimano, st; 15. Luka Mezgec, Giant-Shimano, st.

Classifica generale: 1. Cadel Evans, BMC Racing Team, 42 ore, 50 minuti, 47 secondi; 2. Rigoberto Uran, Omega Pharma-Quickstep, a 0:57; 3. Rafal Majka, Team Tinkoff-Saxo, 1:10; 4. Domenico Pozzovivo, AG2R La Mondiale, 1:20; 5. Steve Morabito, BMC Racing Team, 1:31; 6. Fabio Aru, Astana Pro Team, 1:39; 7. Diego Ulissi, Lampre-Merida, 1:43; 8. Wilco Kelderman, Belkin, 1:44; 9. Nairo Alexander Quintana Rojas, Movistar Team, 1:45; 10. Robert Kiserlovski, Trek Factory Racing, 1:49; 11. Ivan Basso, Cannondale Pro Cycling, 2:01; 12. Pierre Rolland, Europcar, 2:56; 13. Wouter Poels, Omega Pharma-Quickstep, 3:03; 14. Maxime Monfort, Lotto Belisol Team, 3:41; 15. Alexis Vuillermoz, AG2R La Mondiale, 4:25.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata