Gioia Kakà: Il futuro? Io sto bene al Milan, spero di rimanere e sogno il Mondiale

Milano, 29 mar. (LaPresse) - "È un gol che vuol dire tante cose, è un momento speciale per noi. È un traguardo speciale per me, 300 partite in Serie A con il Milan, ma anche per la squadra". Così Ricardo Kakà commenta ai microfoni di Sky Sport il suo gol e la vittoria del Milan contro il Chievo.

"Il calcio è bello e brutto perché cambia tutto molto in fretta. Ho sempre detto che lo spogliatoio non è mai stato diviso - aggiunge il brasiliano - ora inizia a giocare tutto a nostro favore. veniamo da due vittorie e un pareggio, risultati che ci servono per finire bene la stagione".

Per Kakà con il Milan in questo momento sta "cercando le soluzioni migliori, faccio quello che serve alla squadra, sia centrale che a sinistra. L'obiettivo? Quello che facciamo oggi serve per il futuro". Infine una battuta sul suo futuro. "Io lontano dal Milan? Parliamo del presente, sono contento qua e spero di rimanere", conclude.

Parlando anche ai microfoni di Mediaset, il brasiliano non nasconde la sua voglia di Mondiale. "Andare ai Mondiali col Brasile? C'è ancora tempo, io devo pensare a fare bene con il Milan: il 7 maggio ci saranno le convocazioni, io ci credo ancora."

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata