Ginnastica artistica, Italia conquista a Londra pass per Giochi

Londra (Regno Unito), 10 gen. (LaPresse) - La squadra maschile di ginnastica artistica si qualifica per i Giochi di Londra chiudendo al quarto posto nei Test Event nella capitale britannica, ultima possibilità di strappare il pass olimpico. La gara, che si è disputata alla O2 Arena, già teatro dei Mondiali 2009 e che quest'estate vedrà in gara i ginnasti ai Giochi, è stata vinta dalla Gran Bretagna con il punteggio di 358.277, davanti a Francia (350.659), Spagna (347.292), Italia (346.334), Canada (345.892), Brasile (345.152), Porto Rico (340.092), Bielorussia (335.824). Le formazioni in pedana erano quelle che agli ultimi Mondiali di Tokyo non erano riuscite a ottenere il pass diretto per i Giochi, chiudendo dal 9° al 16° posto. Qui i pass in palio erano solo quattro e l'Italia (Matteo Angioletti, Alberto Busnari, Matteo Morandi, Paolo Ottavi, Enrico Pozzo e Lorenzo Ticchi) è riuscita a conquistare l'ultimo disponibile. Una gara non facile per gli azzurri che a Tokyo avevano chiuso al 15° posto e non erano favoriti dal pronostico. Anzi, sono stati la vera sorpresa, riuscendo a scavalcare Canada, Brasile e Porto Rico, che in Giappone avevano chiuso davanti.

Le punte della squadra Italiana sono state gli anelli, dove la squadra ha totalizzato 59.299 e che proiettano Matteo Morandi e Matteo Angioletti nella finale di specialità, e il volteggio (62.498). È finale anche per Busnari al cavallo con maniglie, dove la squadra ha totalizzato 55.665. Bene anche gli altri attrezzi, che non hanno fatto registrare particolari sbavature: corpo libero 56.632, parallele 56.941, sbarra 55.299.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata