Giaccherini: Fino a quando ci sarà Conte resterò alla Juventus

Torino, 14 mar. (LaPresse) - "Il messaggio più bello me l'ha mandato il mister, dicendomi che fino a quando lui sarà l'allenatore della Juve io resterò qui. Lui apprezza i giocatori che lavorano sodo per farsi sempre trovare pronti quando chiamati in causa". L'esterno della Juventus Emanuele Giacchierini elogia così Antonio Conte, parlando ai microfoni di Sky Sport. "Io lotto per questo, per dimostrare il mio valore", prosegue il bianconero. "Nella mia carriera ho fatto tanta gavetta e tutto quello che ho raggiunto è stato meritato. Arrivare alla Juve e conquistare la Nazionale è stato un grande orgoglio per me".

Giaccherini torna poi sulla rete che ha valso la vittoria contro il Catania: "È stato sicuramente un gol importante, ma mi sembra prematuro parlare di scudetto. Abbiamo allungato in classifica, ma - prosegue il giocatore a Sky Sport - ci sono ancora tante partite difficili, a partire da quella di sabato con il Bologna. Credo che saranno fondamentali le prossime cinque/sei". "Non noi dobbiamo mollare - dice ancora Giaccherini - sapendo però se continuiamo a lottare con la stessa mentalità sarà difficile venire a prenderci. Non dobbiamo guardare gli altri, il destino è nelle nostre mani". A proposito del sorteggio di Champions League che determinerà l'avversaria della Juventus nei quarti, il giocatore spiega che vorrebbe evitare "il Barcellona. Mi spiace davvero per il Milan e per i tanti compagni di Nazionale. Mi piacerebbe il Malaga, sapendo però - prosegue - che ai quarti non ci possono che essere avversarie forti. La squadra che mi ha sorpreso di più è il Borussia Dortmund, capace di vincere il girone con Real Madrid, Manchester City e Ajax e di eliminare lo Shakhtar nettamente. La Champions - aggiunge il bianconero - non fa sconti, se sbagli una partita rischi l'eliminazione. Bisogna arrivare al top e avere anche un pizzico di fortuna".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata