Ghirardi: Infastidito su voci Donadoni, resta a Parma

Milano, 12 apr. (LaPresse) - Il presidente del Parma Tommaso Ghirardi, a margine dell'assemblea della Lega calcio di Serie A, ha manifestato la sua irritazione per le molte voci che vorrebbero il futuro di Roberto Donadoni lontano dall'Emilia. "Si parla piu' di lui che del Parma e questo mi da' fastidio - ha dichiarato il patron gialloblu - ha detto che rimarra' con noi ed e' contento. Lo confermo anch'io perche' siamo contenti anche noi - ha spiegato - Donadoni e' una persona aperta al dialogo e si esprime con sincerita' con i suoi interlocutori. Ecco perché a volte, quando gli viene manifestato il gradimento di qualche grande nei suoi confronti, lui argomenta e si apre".

Ghirardi ha poi voluto commentare la difficile situazione delle squadre italiane in Europa. "Secondo me la via d'uscita e' di seguire l'esempio della Germania - ha spiegato - dove i diritti tv sono uguali per tutti, poi chi e' piu' bravo nel marketing ha guadagni maggiori. In Italia, invece, chi investe tanti soldi nelle medio piccole e' un pazzo. A Parma, ad esempio, c'e' gia' stato chi ha investito tanto ed e' finita male. I tifosi del Parma devono sapere che quando arrivano decimi o ottavi hanno vinto la loro Champions League e che quando battono in una stagione la Juve o il Milan, e' un giorno fortunato. Non e' semplice cambiare sistema: si parla tanto di una Lega che non va d'accordo e presidenti che non trovano una soluzione, ma la Lega dipende dalla Figc e cambiare le normative non e' facile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata