Genoa, Ballardini: Salvezza non è missione impossibile

Genova, 21 gen. (LaPresse) - Il Genoa ha presentato oggi il nuovo allenatore, il terzo quest'anno, Davide Ballardini. Il tecnico ha incontrato la stampa a Villa Rostan, a fianco del direttore sportivo Rino Foschi. Tra un bentornato. E i saluti a chi è andato. "Siamo dispiaciuti di aver congedato una persona seria come Delneri. I risultati hanno imposto di prendere questa decisione. La vita continua: siamo contenti di riavere un allenatore come Ballardini, conosciuto da tutti e che si era fatto apprezzare, nella precedente esperienza al Genoa", apre e chiude il direttore.

"Rispetto al passato la situazione è diversa", dice Ballardini. "In questi giorni valutiamo i giocatori e la rosa. Qui ci sono elementi che in passato hanno dimostrato il loro valore e, di qui in avanti, è bene che lo dimostrino ancora di più. Su un concetto batto, quello di essere squadra. Squadra e gioco. L'obiettivo è uno solo, insisto: essere squadra e giocare bene per ottenere risultati. No, con la società non si è parlato di acquisti e cessioni, ma l'organico mi pare coperto nei ruoli. Ci aspetta tanto lavoro, quello sì. Posso affermare che sono molto contento di questo ritorno e di aver ritrovato i ragazzi che avevo lasciato. Non so dire se questa sia una missione impossibile, me ne renderò conto nel tempo ma no, non sono preoccupato dei movimenti di mercato e di eventuali partenze. Da ignorante, perché io il Genoa l'ho visto giocare solo in tv, mi viene da sottolineare che, per quanto ci siano giocatori capaci, se non giochi da squadra, non sei solido, fatichi a ottenere risultati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata