Gb: "febbre" Bigfoot, ma per i bookie la scoperta avverrà in Russia
ROMA - Nella tranquilla cittadina di Turnbridge Wells, nel Kent, è scoppiata la "febbre Bigfoot" da quando, alcuni giorni fa, un uomo che passeggiava nella foresta ha detto di aver avvistato una creatura bipede simile ad un primate, alta più di due metri e con occhi rosso fuoco. Si tratta soltanto dell'ultimo avvistamento negli ultimi mesi nella zona, con gli abitanti divisi tra chi ritiene si possa trattare davvero di un Bigfoot e chi invece è convinto che sia uno scherzo di pessimo gusto. I bookie invece sono convinti dell'esistenza della creatura: la sigla Paddy Power scommmette che la scoperta avverrà in Russia (a 2,75) oppure in Cina (a 3,25), ma quasi sicuramente bisognerà aspettare almeno fino al 2025. La conferma dell'esistenza di Bigfoot entro la fine dell'anno invece si gioca 100 a 1. MSC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata