Gasperini: Usciamo a testa alta, dispiace per la sconfitta. E' mancata la zampata decisiva

Genova, 3 feb. (LaPresse) - "Nel secondo tempo abbiamo giocato la partita che volevamo fare, nel primo abbiamo avuto difficoltà nella costruzione del gioco, quindi abbiamo sprecato una buona parte di partita. Usciamo a testa alta, non siamo riusciti a segnare nel momento in cui la partita poteva avere uno svolgimento un po' diverso". E' rammaricato il tecnico del Genoa Gian Piero Gasperini nel commentare la sconfitta rimediata nel derby della Lanterna con la Sampdoria. "Il messaggio che ho dato ai ragazzi è sicuramente positivo - ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport - Dispiace aver perso la partita, poteva esserci un altro risultato, nel secondo tempo abbiamo migliorato alcune situazioni, da lì dobbiamo ripartire. Siamo stati padroni del campo, poi è chiaro che bisogna concretizzare".

Al Genoa della ripresa infatti è mancato solo il gol a conferma di una prestazione comunque buona. "Nella ripresa abbiamo creato diverse opportunità, ci è mancata la zampata altrimenti forse il giudizio sarebbe un altro - ha ammesso l'ex tecnico dell'Inter - Noi non dobbiamo farci condizionare da questo, siamo una squadra che può fare ancora bene". La priorità infatti resta il raggiungimento della salvezza. "Il nostro obiettivo è quello di resta in Serie A - ha proseguito - Per come è iniziata la stagione è un obiettivo da conquistare, ma noi stiamo andando nel modo giusto cercando di migliorarci. Vogliamo fare i punti necessari per stare tranquilli, dopo cominceremo se possibile a pensare al futuro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata