Garcia: Tutto troppo facile? E' solo perché questa Roma vuole sempre vincere

Verona, 22 mar. (LaPresse) - "Tutto troppo facile? No, non è mai facile. Lo è sembrato perché abbiamo fatto un bel primo tempo, meno il secondo ma non abbiamo preso gol". Rudi Garcia, allenatore della Roma, analizza così il successo sul campo del Chievo. "Abbiamo vinto 2-0 con i nostri attaccanti, molto attenti su piano offensivo, perché hanno segnato su due errori degli avversari. Molto bello il passaggio di Taddei", spiega il francese ai microfoni di Sky Sport elogiando la squadra. "Il merito è loro, sono giocatori che vogliono sempre vincere e che danno sempre tutto sul campo, non fanno mai i conti con la prossima gara". Sulla sostituzione ad inizio ripresa di Maicon, apparso nervoso, Garcia chiarisce: "Non è stata punitiva, ha preso una botta sul ginocchio, è stata precauzionale. Il battibecco tra lui e Benatia? Vuol dire che la squadra è viva, se non parlassero avrei una squadra morta. Sono contento di avere dei giocatori di carattere. Nell'intervallo si sono chiariti". Benatia, ammonito, era diffidato e salterà il match con il Torino: "Per lui sarà una buona cosa, così si riposa visto che gioca sempre", commenta Garcia. "Sarà un vantaggio averlo fresco nelle prossime tre partite". Parole di elogio per la grande prestazione di Taddei, schierato come regista: "E' un professionista, ha sempre lavorato tanto, è un giocatore con grande tecnica. Sul piano difensivo è molto intelligente e può tenere una posizione tattica di qualità. Non sono sorpreso e - aggiunge - sono molto contento. Voleva sapere se contavo su di lui, non mi sono sbagliato sulla sua qualità. È un esempio, non è un peso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata