Garcia: Roma ha 9 punti sul Napoli, è questo l'importante

Roma, 25 mar. (LaPresse) - "Scommettere sul secondo posto? Sul piano matematico dobbiamo andare avanti e aspettare. Questa sera abbiamo nove punti sul Napoli con le stesse partite e questo è importante". Lo ha detto Rudi Garcia, allenatore della Roma, ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria della squadra giallorssa contro il Torino. "Non ci siamo mai fermati, fino alla fine. Anche quando l'orologio andava avanti, il secondo gol è stato ben costruito", ha aggiunto il tecnico francese a proposito della partita.

"Sapevamo che loro aspettavano e non potevamo sbagliare a centrocampo e invece abbiamo sbagliato troppi passaggi. Sono contento perché abbiamo fatto una gara con intelligenza e voglia di vincere. Abbiamo finito la gara con sei attaccanti", ha dichiarato ancora Garcia. Garcia non vede troppa differenza tra la Roma con o senza centravanti. "Firmo per segnare almeno due gol come stiamo facendo ultimamente. Dobbiamo avere piu pazienza quando giochiamo con un squadra così schierata", ha detto.

In tribuna c'era il presidente Pallotta, domani c'è la presentazione del progetto stadio ma anche per fare il punto sul rinnovo con il tecnico. "No, domani è una bella giornata per noi ed è meglio arrivare con più punti", ha glissato Garcia. Capitolo difesa, non c'era Benatia e ha giocato Toloi. "Castan ha fatto una grandissima partita - ha detto il tecnico francese - gli avevo detto di gestire di piu la linea difensiva. Toloi ha fatto una bella gara, il gol di Immobile è fantastico. Sono contento di Toloi". Sull'esultanza dopo il gol. "Sono vittorie importanti sul piano psicologico vincendo all'ultimo. È un segnale anche per gli avversari", ha spiegato ancora.

"Il Torino non è un avversario diretto per noi - ha detto Garcia - pareggiare o perdere con loro non cambia è per questo che è entrato Bastos terzino e abbiamo finito con Gervinho, Destro e Ljajic. Eravamo sei attaccanti, forse il migliore attaccante è stato Maicon. Abbiamo segnato questo bel gol con Flore, che è sempre positivo anche quando entra dopo. Non si vincono le partite in undici". E proprio sul match winner, Garcia ha concluso: "Quando giochiamo con Pjanic a centrocampo e tre attaccanti veri è difficile trovare spazio per gli altri. Avevamo vinto le ultime due gare così e era giusto continuare così".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata