Garcia: Inter buona squadra, Gervinho sta bene. Curve chiuse? Tifosi devono adattarsi

Roma, 28 feb. (LaPresse) - "Florenzi può essere in gruppo, vedremo domani mattina. Gervinho è in condizioni perfette. Siamo senza Maicon, Balzaretti, Dodò e Totti, gli altri sono a posto". Il tecnico della Roma Rudi Garcia in conferenza stampa alla vigilia della sfida con l'Inter ha aggiornato il bollettino medico della squadra giallorossa, che ha avuto diversi problemi in settimana. "E' una gara importante e difficile, come tutte le altre - ha aggiunto l'allenatore francese parlando della partita - Come lo era importante la scorsa partita a Bologna e come lo sarà la prossima a Napoli. E' sempre difficile vincere una partita, ma ci proveremo. Sappiamo che l'Inter è una buona squadra".

Riguardo l'assenza del pubblico nelle curve e nei distinti per i cori di discriminazione territoriale, "il mio problema è che domani giocheremo in un Olimpico mezzo vuoto e questo non mi piace. Spero che questa cosa non accada più fino a fine stagione, ma i tifosi devono adattarsi e fare in modo che non ci siano più curve o altri settori chiusi", ha sottolineato Garcia. "Su un breve periodo non è un problema, abbiamo visto contro la Samp che abbiamo vinto senza le curve - ha evidenziato l'allenatore francese - Noi dobbiamo pensare solo al gioco, ma sul lungo termine è un problema importante. Che sia giusta o sbagliata, la regola è questa per il momento, e i tifosi devono adattarsi. Il problema è che questa norma lascia troppo spazio all'interpretazione, sembra che una cosa venga punita e un'altra no".

"L'Olimpico è un bello stadio ma gli americani hanno capito subito che non è possibile dividerlo. Ci sono i concerti, il rugby, ha la pista d'atletica, per diventare un grande club a livello europeo alla Roma serve uno stadio tutto suo. E la proprietà l'ha capito subito". Così il tecnico della Roma Rudi Garcia in conferenza stampa alla vigilia della gara con l'Inter ha evidenziato l'importanza di realizzare un nuovo impianto esclusivamente per il club capitolno. "Il fatto che Walter Sabatini abbia rinnovato è un segnale importante per noi, è una buona notizia, mi piace che stia con me, è un professionista di livello - ha sottolineato l'allenatore francese - Le polemiche di questa settimana? Ho letto e sentito tante cosa sui casi arbitrali, non c'è niente da aggiungere. Quello che spero è che nel futuro si parli di più del gioco, della tattica e dei moduli".

Sul tema dello stadio di proprietà, "l'Olimpico è un bello stadio ma gli americani hanno capito subito che non è possibile dividerlo. Ci sono i concerti, il rugby, ha la pista d'atletica, per diventare un grande club a livello europeo alla Roma serve uno stadio tutto suo. E la proprietà l'ha capito subito", ha aggiunto Garcia, ribadendo l'importanza di realizzare un nuovo impianto esclusivamente per il club capitolno. "Il fatto che Walter Sabatini abbia rinnovato è un segnale importante per noi, è una buona notizia, mi piace che stia con me, è un professionista di livello - ha sottolineato l'allenatore francese - Le polemiche di questa settimana? Ho letto e sentito tante cosa sui casi arbitrali, non c'è niente da aggiungere. Quello che spero è che nel futuro si parli di più del gioco, della tattica e dei moduli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata