Garcia carica Roma: Vincere il derby per essere primi in classifica. Destro non si muove

Roma, 10 gen. (LaPresse) - "Vincere per essere primi in classifica". Rudi Garcia suona la carica alla sua Roma, attesa domani dal derby con la Laio. In caso di tre punti, i giallorossi potrebbero salire al comando da soli, in attesa del risultato della Juventus impegnata nel posticipo a Napoli. "Il derby è sempre una gara particolare. Faremo di tutto, forse di più, domani per vincere questa partita, ma è normale", spiega in conferenza stampa il tecnico francese. "Questa partita dà solo tre punti, non di più. Vogliamo essere primi dopo questa partita, non sappiamo se sarà per alcune ore o per una settimana almeno. Ma - avverte Garcia - non siamo concentrati per tutta la stagione sul derby, il campionato è di 38 giornate e si gioca solo due partite contro l'altra squadra della città".

Interpellato sulle differenze tra la sua squadra e quella di Pioli, il tecnico risponde: "Entrambe stanno facendo benissimo in campionato, in questa giornata ci saranno scontri tra la seconda contro la terza e la prima contro la quarta. E' una giornata molto eccitante, facciamo questo mestiere per vivere queste gare e e mi auguro di vivere gare di questo livello ogni settimana. La Lazio - continua Garcia - è una buona squadra, con ottimi giocatori, una squadra aggressiva ed infatti è la più fallosa del campionato. E' una squadra difficile da affrontare, che fa gol e ha della qualità. Non dobbiamo cambiare strada - sottolinea il tecnico - dobbiamo fare in modo di imporre il nostro gioco ed essere efficaci per vincere la partita, nulla di più". Al derby, assicura Garcia, "arriviamo bene, da secondi a un punto dalla prima e con la possibilità di raggiungere la testa della classifica alle 17. Questo ci dà una grande carica". "Cercheremo di fare il nostro gioco, con le nostre qualità, è la cosa più importante", prosegue il tecnico giallorosso. "Vedo la squadra in allenamento carica, con tanta voglia di fare bene. L'unico obiettivo che avevo questa settimana, oltre far lavorare bene quelli che hanno giocato poco, è stato quello di 'frenare' un po' la rosa. I giocatori hanno tanta voglia e hanno mostrato molta intensità in allenamento. Ma l'intensità dobbiamo metterla in campo domani alle 15, non prima".

Quanto alle scelte di formazione, Garcia chiarisce: "Maicon ha sofferto un po' sul piano fisico ma il suo ginocchio sta alla grande, non è un problema, starà sicuramente meglio domani e farà bene, può fare 90 minuti. Anche Totti sta bene e li può fare, lo ha dimostrato contro il Milan. Se abbiamo bisogno di lui in campo per tutta la partita non è un problema. Ljajic sta bene e mi auguro domani mattina sia la stessa cosa, può sempre succedere di tutto anche se non ci sono allenamenti. Se i giocatori - aggiunge - saranno tutti così domani, avrò tutta la rosa a disposizione. Una buona cosa per gare del genere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata