Garcia carica la Roma: Campionato non è chiuso, vogliamo battere Milan

Roma, 24 apr. (LaPresse) - "Dopo la vittoria di Firenze ho detto ai rgazzi di lottare contro chi diceva che il campionato era chiuso per il primo posto. Non è così e non sarà così soprattutto se saremo in grado di vincere venerdì sera. Dopo aspetteremo il risultato della Juve". Il tecnico della Roma Rudi Garcia crede ancora allo scudetto, nonostante lo svantaggio di 8 punti a 4 giornate dalla fine. "Possiamo dire che sarà una sfida tra due squadre che hanno molta qualità e giocatori di talento - ha aggiunto l'allenatore francese in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato con il Milan - Loro giocano per sperare di raggiungere l'Europa League, noi per fare di tutto per raggiungere il primo posto". Come la Roma, anche la squadra di Seedorf sta attraversando un buon momento. "E' la squadra in Italia che è andata più avanti in Champions, ci sono giocatori talentuosi, anche loro hanno vinto cinque gare di fila - ha evidenziato l'ex tecnico del Lille - Sarà una partita tosta, ma siamo fiducisi, faremo di tutto per vincere. All'Olimpico verranno 50000 tifosi, questo ci spinge ancor più a far bene. Non abbiamo più pressione, avremo solo un bonus straordinario o niente di più, dobbiamo giocare come fatto con Atalanta e Fiorentina, con entusiasmo e un bel gioco d'attacco", ha concluso Garcia.

L'anno prossimo sarà molto più duro per noi, giocheremo ogni tre giorni. Da inizio stagione fino a dicembre, e speriamo anche in primavera". Il tecnico della Roma Rudi Garcia in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato con il Milan è già focalizzato sulla prossima stagione, nella quale i giallorossi saranno sicuramente impegnati in Champions League. "Forse saremo in quarta fascia, avremo tra virgolette tre squadre più forti di noi nel girone - ha sottolineato - Anche i giocatori vogliono essere protagonisti il prossimo anno in tutte le competizioni, dal campionato alla Champions League. Rinforzare la rosa? Ne parleremo tranquillamente con Sabatini dalla prossima settimana, dobbiamo sfruttare il fatto di avere più tempo degli altri, anche se non serve fretta". In chiusura Garcia ha garantito che "la società vuole essere competitiva, come i giocatori".

A proposito della prossima stagione, quando la Roma, tornerà in Champions, Garcia ha spiegato che "l'anno prossimo sarà molto più duro per noi, giocheremo ogni tre giorni. Da inizio stagione fino a dicembre, e speriamo anche in primavera". "Forse saremo in quarta fascia, avremo tra virgolette tre squadre più forti di noi nel girone - ha sottolineato - Anche i giocatori vogliono essere protagonisti il prossimo anno in tutte le competizioni, dal campionato alla Champions League. Rinforzare la rosa? Ne parleremo tranquillamente con Sabatini dalla prossima settimana, dobbiamo sfruttare il fatto di avere più tempo degli altri, anche se non serve fretta". In chiusura Garcia ha garantito che "la società vuole essere competitiva, come i giocatori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata