Gallinari sconfitta e infortunio, Bryant nella storia

Denver (Colorado, Usa), 7 feb. (LaPresse/AP) - Brutte notizie per i Denver Nuggets, che non solo hanno perso contro gli Houston Rockets la loro quinta partita nelle ultime sei disputate ma rischiano di perdere a tempo indeterminato Danilo Gallinari. L'ala italiana ha subito infatti una microfrattura da stress alla caviglia sinistra e martedì sarà sottoposto ad "ulteriori test prima di effettuare una diagnosi definitiva". Senza il Gallo, Nuggets sconfitti 99-90 dai Rockets trascinati dai 25 punti di Luis Scola. Per l'azzurro, in campo tre quarti, 14 punti e 2 rimbalzi. Ma questa è stata anche la notte di Kobe Bryant. La stella dei Lakers con i 28 punti segnati nella sconfitta di Philadelphia ha superato Shaquille O'Neal al quinto posto nella classifica dei migliori marcatori di tutti i tempi guidata da Kareem Abdul Jabbar. I Sixers trascinati dai 24 punti di Lou Williams si sono imposti 95-90, rovinando la serata di Bryant.

Non sono bastati i 18 punti e 4 assist di Marco Belinelli ai New Orleans Hornets, sconfitti 100-92 in casa dai Sacarmento Kings. Californiani trascinati da DeMarcus Cousins autore di 28 punti e 19 rimbalzi e capaci di rimontare uno svantaggio anche di 18 punti. Per gli Hornets sesta sconfitta consecutiva. Tornano alla vittoria i New York Knicks, che hanno superato 99-88 gli Utah Jazz grazie ai 28 punti del sempre più sorprendente Jeremy Lin. New York era senza Amare Stoudemire assente per la morte del fratello e con Carmelo Anthony costretto ad uscire dopo appena sei minuti per un infortunio. A Orlando i Los Angeles Clippers hanno battuto i Magic 107-102 con 29 punti di Chris Paul e i 18 di Blake Griffin e Chauncey Billups, costretto ad uscire nel quarto periodo per un infortunio al tendine di Achille. Per i Clippers sesta vittoria nelle ultime sette partite. Non sono bastati ai Magic i 33 punti e 14 rimbalzi del solito Dwight Howard.

Ancora privi di Andrea Bargnani, i Toronto Raptors sono stati sconfitti 108-11 all'overtime in casa dei Washington Wizards trascinati dai 31 punti di John Wall. Ad Atlanta Steve Nash ha segnato 24 punti nella vittoria dei Phoenix Suns 99-90 contro gli Atlanta Hawks. Il play canadese, vicino a festeggiare i 38 anni, ha aggiunto anche 11 assist. A Newark, i Chicago Bulls hanno battuto 108-87 i New Jersey Nets grazie ai 28 punti e 19 rimbalzi di un monumentale Carlos Boozer. Luol Deng ne ha aggiunti 19. I Bulls hanno potuto tenere a riposo l'MvP Derrick Rose, in campo per meno di 11 minuti per problemi alla schiena. A Memphis, i San Antonio Spurs hanno battuto i Grizzlies 89-84 grazie al ritrovato duo Tony Parker-Tim Duncan. Il play francese ha realizzato 21 punti, il centro caraibico ne ha aggiunti 19 con 17 rimbalzi. A Portland, infine, vittoria degli Oklahoma City Thunder 111-107 al supplementare contro i Blazers. Grande partita di Kevin Durant, autore di 33 punti e una schiacciata decisiva a meno di 3 secondi dalla fine dell'overtime. Non sono bastati a Portland i 39 punti di LaMarcus Aldridge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata