Galliani vede l'agente di Pato. El Shaarawy: Milan vuole risalire

Milano, 28 nov. (LaPresse) - Il vicepresidente del Milan, Adriano Galliani, ha incontrato oggi l'agente di Alexandre Pato nella sede di via Turati, a Milano. Secondo quanto riferisce Milan Channel si è trattato di un faccia a faccia cordiale quello fra Galliani e Gilmar Veloz.

Nel corso della chiaccherata è intervenuto telefonicamente anche lo stesso Pato, che mercoledì scorso dopo la partita di Champions League contro l'Anderlecht aveva dichiarato di voler giocare e che a breve sarebbe arrivato proprio il suo procuratore per parlare con la società. Da tempo in Brasile si parla di un possibile ritorno in patria dell'attaccante, anche se fino ad ora è stato lo stesso presidente Silvio Berlusconi a smentire ogni ipotesi di cessione. Proprio il patron rossonero domani farà visita alla squadra a Milanello.

"E' un momento speciale della mia vita e tutti questi complimenti da parte di allenatori e compagni mi fanno piacere. Non mi resta che continuare così e dimostrare le mie qualità", ha detto intanto l'attaccante del Milan, Stephan El Shaarawy, a margine di un evento con gli sponsor a Milano. Per quanto riguarda l'andamento del campionato rossonero, il Faraone dichiara: "Noi ci crediamo e vogliamo risalire, ma come abbiamo tentato di fare fin dall'inizio. Il campionato è lungo e ci sono ancora tante partite per recuperare". A una domanda sui paragoni con Samuel Eto'o risponde: "E' un bel paragone, è un campione che ha fatto cose importanti. Io mi metto sempre a disposizione della squadra anche se devo fare il terzino. Sono davvero contento sia di fare gol che di aiutare la squadra".

Infine oggi ha parlato anche il difensore Cristian Zapata. "Dobbiamo confermare quello che di buono abbiamo fatto contro la Juventus. Venerdì sera contro il Catania, dobbiamo scendere in campo per continuare su questa strada. Loro arrivano dalla sconfitta contro il Palermo, vorranno giocare sicuramente per vincere", ha detto sempre a Milan Channel. "Io sono pronto, quando il Mister ha bisogno può contare su di me, sto molto bene. Il presidente Berlusconi con le sue visite ci ha dato una marcia in più, ci ha dato la forza per scendere in campo e dare tutto", ha concluso il centrale colombiano al termine dell'allenamento di questa mattina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata