Galliani: Silvestre più lontano, Milan su altri obiettivi

Milano, 27 lug. (LaPresse) - Brusco stop per la trattativa che porterebbe Matias Silvestre dall'Inter al Milan. "Ci siamo allontanati, ora guardiamo ad altri obiettivi", ha ammesso l'ad dei rossoneri Adriano Galliani ai microfoni di Sky.

Quella di acquistare l'argentino Matias Silvestre dall'Inter "è un'ipotesi reale. Non siamo d'accordo sulle forme, ma la trattativa è reale. Ora vedrò i dirigenti dell'Inter e vediamo se riusciremo a trovare la quadra". Lo ha detto l'ad del Milan Adriano Galliani al suo arrivo in via Rosellini a Milano per partecipare all'assemblea di lega di serie A. Quanto a Nyang, "non può assolutamente partire - ha aggiunto - dato che abbiamo fuori Pazzini e Robinho. Non può partire nessuno degli attaccanti fino a dopo il playoff" di Champions. L'ad del Milan è ottimista sul fatto che Robinho, infortunato nel corso dell'amichevole con il Valencia, possa riprendersi in breve tempo: "La speranza - dice - è di averlo per il playoff di Champions, speriamo di farcela".

Più lunghi i tempi per Daniele Bonera, per il quale ci vorranno almeno 3 mesi per tornare a giocare. Proprio per questo si prospetta una sostituzione da parte di Silvestre. Ferme, per il momento, le trattative per il giapponese Honda. "Il presidente del Cska Mosca ha perfettamente ragione - spiega Galliani - ha un contratto fino al 31 dicembre, se non vuole cederlo non c'è nulla da fare. Noi abbiamo proposto un prestito, loro dicono che è troppo poco, quindi niente". Quanto a De Jong, "è un ottimo calciatore - precisa l'ad del Milan - si è ripreso e sta facendo bene". Soddisfazione anche per i giovani Petagna e Cristante: "Lo sapevamo che due ragazzi di 18 anni, appena usciti dalla Primavera - ha concluso - avrebbero dato il massimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata