Galliani: Giovedì da Berlusconi troveremo soluzione per bene Milan

Milano, 28 mag. (LaPresse) - In attesa del vertice di giovedì sera ad Arcore con il presidente Silvio Berlusconi e il tecnico Massimiliano Allegri, l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha fatto visita oggi al Centro Sportivo Vismara dove ha incontrato tutte le formazioni del settore giovanile rossonero che si stavano allenando. Oltre a Galliani erano presenti anche il Responsabile del Settore Giovanile del Milan, Filippo Galli, Mauro Bianchessi, Responsabile dell'attività di base e Antonella Costa, Direttore Organizzativo del Settore Giovanile.

Capitolo futuro e soprattutto la permanenza o meno di Massimiliano Allegri in panchina. "Ho parlato con il presidente, adesso è in Sardegna ma dovrebbe arrivare per giovedì sera e vedremo con lui di trovare una soluzione che sarà il meglio possibile per il Milan", ha detto Galliani ai microfoni di Milan Channel, a margine della sua visita al settore giovanile. L'amministratore delegato del Milan si è complimentato con Filippo Galli e tutto lo staff delle giovanili.

"Le tre squadre alle fasi finali dimostrano che abbiamo un Settore Giovanile d'eccellenza", ha detto Galliani. "Abbiamo troppa voglia di fare bene e agli Abate, agli Antonini e ai De Sciglio, che sono già in Prima, si aggiungeranno altri due Primavera ovvero Cristante e Petagna. Abbiamo alcuni Allievi bravissimi che andranno a giocare con la Primavera l'anno prossimo e personalmente sono soddisfatto", ha concluso il dirigente rossonero.

"Se il Milan ci ha chiesto Seedorf? Credo che sia più necessario che parlino con Clarence. Non è una questione che riguarda Botafogo e rossoneri. Lui ha un contratto con noi fino al 30 giugno del 2014 e, ad oggi, non ci ha mai parlato di questa ipotesi. Si allena con noi (oggi solamente palestra per l'olandese, ndr), ed è molto tranquillo". Lo ha detto in esclusiva al sito calciomercato.it il direttore tecnico del Botafogo Sidnei Loureiro. Sono ore di attesa febbrile quelle vissute dai tifosi del Milan e della Roma in merito al nome del prossimo allenatore. I giallorossi attendono notizie positive da Massimiliano Allegri, mentre i rossoneri, soprattutto nella persona di Silvio Berlusconi, rimangono affascinati dall'ipotesi di affidare la panchina al centrocampista olandese.

In ottica mercato, il Milan segue da vicino il bomber Simone Zaza. "Il suo volere è giocare, questo è quello che mi dice sempre. La scelta cadrà su uno di questi grandi club che lo stanno cercando, d'accordo con la Sampdoria, poi verrà trovata una soluzione che permetta a Zaza di esprimersi con continuità perché in una grande squadra non potrebbe crescere al meglio come prima esperienza in Serie A", ha detto ai microfoni di Radio Sportiva Christiani Maifredi, agente di Simone Zaza.

"Diciamo che ad oggi l'ideale è trasferirsi in una società top per poi andare in prestito o in comproprietà da un'altra parte. Il prolungamento con la Sampdoria? Difficile dirlo - ammette - perché nel calcio tutto cambia molto rapidamente. Ci dovremo incontrare con i blucerchiati e capire per bene quale possa essere lo scenario". Inevitabile parlare dell'interesse del Milan: "Non ho avuto contatti diretti, ma è normale che arrivino degli attestati di stima per il giocatore, soprattutto in prospettiva. Piace soprattutto per le caratteristiche che ha Simone, oltre che per il numero dei gol", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata