Galliani: Contro Fiorentina vale doppio. Milan-Julio Cesar? Smentisco

Milano, 4 apr. (LaPresse) - La partita con la Fiorentina "vale tanto, è chiaro che quando giochi contro i tuoi competitor vale doppio. Abbiamo tre partite durissime, siamo terzi e affronteremo la quarta, la seconda e la prima, poi il calendario sarà più abbordabile. Ma noi in casa abbiamo perso contro Atalanta e Sampdoria, quindi non so quale saranno le gare più facili e difficili". Così Adriano Galliani, parlando a margine della presentazione della nuova 'Gea World' di Alessandro Moggi al Teatro Vetra di Milano, presenta il prossimo match contro i viola.

BALOTELLI. "Balotelli? Sta facendo molto bene - spiega l'ad del Milan - ma ci sono anche gli altri giocatori. L'anno scorso ci dicevano che eravamo dipendenti da Ibra. Ma le partite si vincono e si perdono in undici, anche se Balotelli è molto importante". No comment sul fatto che SuperMario sia stato incluso tra i 100 personaggi più influenti dell'anno secondo 'Time' "Non so nulla - ha detto Galliani - vediamo quando sarà ufficiale".

BARCELLONA. "Rimpianti per le difficoltà mostrate dal Barcellona contro il Psg? Qualcuno - spiega Galliani - mi ha fatto notare se non poteva capitare a noi di avere fuori Messi per una partita e mezzo. Loro sono bravissimi, ma il finalizzatore è lui".

MOGGI JR. "Alessandro Moggi con il Milan è sempre stato perfetto e devo dargli atto che Nesta è venuto da noi nonostante la concorrenza della Juventus", spiega Galliani. "Sono stato invitato - ha aggiunto Galliani - e mi è sembrato carino venire". "Il 2006 non c'entra - ha minimizzato - Alessandro Moggi è sempre stato carino con il Milan dai tempi di Nesta in poi". Nessun commento anche per quanto riguarda indiscrezioni secondo cui Moggi rappresenterebbe anche l'allenatore del Milan Massimiliano Allegri. "Quando Allegri è venuto al Milan - si è limitato a dire il dirigente rossonero - non aveva un agente, ora non so".

JULIO CESAR. Quanto all'interesse del Milan per il portiere nerazzurro Julio Cesar, Galliani ha detto: "Smentisco ma confermo che è un grande portiere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata