Galliani: Allegri resta fino a 2014, nessuna offerta per Boateng

Milano, 11 gen. (LaPresse) - "Non c'è mai stata nessuna offerta per Boateng. Se ci fosse stata avremmo detto di no, non ci sarebbe stato nulla di drammatico". cosi l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani, al suo arrivo in via Rosellini per l'assemblea elettiva della Lega di serie A, a proposito della visita del presidente del Galatasaray a Milano che e' "venuto in sede solo in visita di cortesia" e per trattare per la cessione dell'interista Snejder.

Galliani ha poi smentito le indiscrezioni riportate da alcuni giornali che davano come imminente l'arrivo di Mario Balotelli al Milan. "Ma provate a pensarci - ha aggiunto - Robinho e' rimasto da noi, adesso, secondo voi, il Milan puo' prendere in questa stagione un altro attaccante? Io vi dico di no, e non solo per quanto riguarda Balotelli".

Galliani esclude l'arrivo di Lodi : "Lo abbiamo chiesto, e' vero, ma il Catania ci ha detto di no", quanto a Zaccardo si e' limitato a dire che "e' una ipotesi tramontata". Escluso anche l'arrivo di Benatia perché "abbiamo cinque difensori centrali...". "Per Antonini - ha proseguito - non ci sono mai arrivate offerte, per Abate c'era una offerta dello Zenit, che abbiamo rifiutato".

Fiducia nei confronti del tecnico Massimiliano Allegri: "Ha un contratto fino al 2014. E' ovvio che il suo rinnovo è legato ai risultati - ha spiegato - Se perde le prossime 19 partite non sarà più l'allenatore del Milan, se tutto procede normalmente non ci saranno problemi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata