Galliani: Allegri resta. Balotelli modesto, è 5° attaccante al mondo

Genova, 23 mar. (LaPresse) - "Per il secondo posto c'è il Napoli, c'è il Milan, c'è la Fiorentina, forse l'Inter e la Lazio. È una bella lotta". Così Adriano Galliani ai microfoni di Sky Sport, a margine della inaugurazione della nave MSC Preziosa a Genova. Milan che può contare sulla coppia di attaccanti della Nazionale, Balotelli-El Shaarawy: "Sì, ma le classifiche finali le vince chi ha la miglior difesa, non chi ha il miglior attacco. E' successo alla Juve l' anno scorso e al Milan due anni fa. Abbiamo un attacco fortissimo, ma dobbiamo pensare anche alla fase difensiva".

Galliani torna poi sul futuro di Allegri e sul desiderio di Gattuso di tornare un giorno al Milan da allenatore: "Per Rino ho un grande affetto, tutti quelli che sono passsati dal Milan hanno la speranza e l'ambizione legittima di allenarlo. Ma non vol dire da subito. Ci siamo da 114 anni e ci sono ancora tanti anni di Milan e si succederanno sulla sua panchina molti di quei giocatori che lo hanno fatto grande in questi anni. Ma il futuro di Allegri è solidissimo. Ha un contratto per la prossima stagione, problemi non ce ne sono, ho un rapporto costante con lui e non c'è alcun problema".

"Balotelli lo metto al quinto posto nella mia personale classifica dei migliori attaccanti del Mondo. Ce ne sono quattro per me superiori agli altri: Messi, Ronaldo, Ibrahimovic e Falcao". Così ancora Galliani. "Cavani? Io sono milanista e metto Balotelli prima, ma sicuramente Cavani è anche lui tra i top attaccanti", ha aggiunto l'ad rossonero. Parlando ancora di Balotelli, Galliani ha concluso: "Balo ha 22 anni, ha talento, fa gol a tutte le nazionali più forti ed è modesto. L'ho sentito dopo la parita, gli ho fatto i complimenti e lui mi ha detto che poteva farne almeno altri due".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata