Francia, elezioni presidenziali: Sarkozy crolla nei sondaggi e in quota, la vittoria di Hollande a 1,02
In un'intervista in tv promette iniziative di pace in Medio Oriente e di frenare "l'ingresso degli immigrati". Nicolas Sarkozy strizza l'occhio alla destra ma i numeri segnano sempre crollo: è il suo rivale, il candidato del Partito Socialista Francois Hollande a guidare tutti i principali sondaggi. Nell'ultima indagine realizzata dall'Istituto Bva per il quotidiano Le Parisien, Hollande resta in testa con un 33% di intenzioni di voto nel primo turno, mentre Sarkozy è distanziato di otto punti percentuali. Distacco simile anche in lavagna: Hollande è favorito, offerto alla quota simbolica di 1,02, contro 1,12 per la conferma del presidente uscente. Seguono gli altri candidati all'Eliseo: Marine Le Pen a 5.50, Francois Bayrou a 12,00 e Jean-Luc Melenchon a 26,00. SA/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata