Francia, Bastia non punisce Brandao per la testata e attacca Thiago Motta

Parigi (Francia), 18 ago. (LaPresse) - Il Bastia ha deciso di non infliggere alcuna sanzione all'attaccante brasiliano Brandao, colpevole di aver colpito con una violenta testatata il centrocampista del Psg Thiago Motta dopo la partita di sabato scorso. "I dirigenti, lo staff e i giocatori non devono sostituirsi in alcun modo alle istituzioni, le sole abilitate ad infliggere sanzioni sportive", si legge in una nota del club di corso. Tuttavia il Bastia condanna il gesto "inaccettabile" del brasiliano "senza ambiguità" e "si riserva ogni possibilità di ulteriori azioni nei suoi riguardi".

Il club però non risparmia dalle accuse anche Thiago Motta, ribadendo che sono "da condannare anche l'inaccettabile comportamento di alcuni giocatori che costantemente insultano e provocano gli avversari, così come dimostrato ancora una volta dalle immagini dell'incontro e da molte testimonianze". Intanto anche se il Psg e Thiago Motta hanno deciso di non deunciare Brandão, il giocatore rischia comunque di finire nelle maglie della giustizia ordinaria. La polizia francese - secondo quanto riferisce l'Equipe - sarebbe pronta ad aprire un'inchiesta sulle circostanze dell'incidente. Si attedono infine le decisioni della Commissione disciplinare della Federazione che potrebbe infliggere una pesante squalifica al giocatore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata