Francesco, il Papa tifoso: l'Argentina calcistica in festa

Buenos Aires (Argentina), 13 mar. (LaPresse) - 'La mano di Dio. Maradona, Messi... e ora Jorge Mario Bergoglio'. Con questo titolo il giornale sportivo Olé di Buenos Aires apre il proprio sito web, celebrando la nomina del cardinale argentino a nuovo pontefice, Francesco I, e rivelando la sua fede calcistica. Nell'articolo, in cui racconta la cerimonia in Vaticano e riporta le sue prima parole, scrive che il successore di Benedetto XVI "ovviamente, come ogni amante del calcio, ha una squadra che porta nel suo cuore: San Lorenzo de Almagro", società polisportiva del quartiere Boedo della capitale argentina e una delle più grandi squadre del Paese.

E proprio il San Lorenzo de Almagro festeggia l'elezione di Jorge Mario Bergoglio a nuovo Papa con il nome di Francesco I. Il pontefice è un grande appassionato di calcio e tifoso della compagine argentina di cui è anche socio con tessera ufficiale N. 88235. Il sito del San Lorenzo apre la sua home page con una immagine del nuovo Papa con in mano il gagliardetto del club e titola "Papa Cuervo". I 'Cuervos' sono proprio i tifosi del San Lorenzo.

Non sono mancati ovviamente i messaggi di gioia da parte dei tanti campioni argentini in giro per il Mondo. "Il Papa è argentino!". Così scrive su Twitter Diego Armando Maradona. "Un Papa argentino! Quanta felicità. Francesco I mi piacerebbe poterti dedicare il Mondiale 2014", gli fa eco sempre su Twitter l'attaccante del Barcellona Leo Messi. "Il Papa è argentino. Che orgoglio". E' quanto scrive su Twitter anche Sergio Aguero.

In Italia è il capitano dell'Inter Javier Zanetti, attraverso i microfoni di Inter Channel, ad inviare a Francesco I un suo personale messaggio: "Devo ammettere che quello che provo in questo momento è soprattutto una grande emozione per tutti noi argentini. Non lo conosco di persona, ma è un Papa che ha vissuto a Buonos Aires, molto umile e sempre vicino sempre al nostro popolo. La fede è cosi importante nel mondo e noi gli siamo tutti vicini. Ho avuto la fortuna di conoscere Papa Ratzinger e adesso mi aspetto di avere l'occasione di conoscere il nuovo Papa connazionale, sarebbe una grandissima emozione per me e per tutta la mia famiglia. Gli auguro tutto il bene possibile e, ripeto, per tutti noi come popolo argentino è una grande emozione".

"Tutte le persone di buona volontà, compresi tutti gli Sportivi e tutti i Milanisti, salutano con affetto e commozione il nuovo Papa. A Jorge Mario Bergoglio il sorriso e il calore di tutti noi. Le sue prime parole e i suoi primi sorrisi sono stati bellissimi. Benvenuto Francesco I!". E' quanto si legge, infine, in una nota sul sito internet del Milan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata