Fiorentina sale al secondo posto: 3-0 all'Udinese
La Viola scavalca il Napoli ed è sola al secondo posto

La Fiorentina non si lascia scappare l'occasione di scavalcare il Napoli: 3-0 all'Udinese e secondo posto solitario per la squadra di Sousa, tornata a vincere dopo due pareggi consecutivi, contro Empoli e Sassuolo. Il risultato finale, però, non deve ingannare. La Viola nel primo tempo non ha avuto vita facile, pur imponendo da subito il suo palleggio ai friulani. E dopo l'1-0 l'Udinese è andata anche vicinissima al pareggio, colpendo un palo con Thereau. Nel secondo, poi, la Fiorentina ha sfruttato al meglio la qualità dei suoi interpreti offensivi, riuscendo a fare sua una partita importantissima, che le permette di credere ancora nella possibilità di lottare fino in fondo per lo scudetto. È anche fortunata, la squadra di Sousa, che dopo 25' di buon gioco ma di poche occasioni sblocca la gara con un tiro di Badelj che, fortunosamente deviato da Kalinic, termina alle spalle di Karnezis: da regolamento, il gol è da attribuire al centrocampista croato. L'Udinese, fino a quel momento ficcante in contropiede, ma poco concreta, reagisce e al 30' colpisce il palo con Thereau, che di testa anticipa tutti sugli sviluppi di un calcio di punizione.


Nella ripresa, la Fiorentina riprende il suo palleggio, ma l'Udinese si è nuovamente riorganizzata e gli spazi non abbondano. Serve una giocata di Kalinic, che conquista un rigore per fallo di Badu, per trovare il raddoppio: Ilicic, dal dischetto, non fallisce. Colantuono, che nel frattempo aveva inserito Di Natale e Fernandes, chiede ai suoi di alzare il baricentro, ma per l'Udinese è davvero dura recuperare palla contro i giocolieri di Sousa. Che, sul morire della partita, trovano anche il 3-0 con Gonzalo Rodriguez, di testa su calcio d'angolo. Al Franchi sono applausi per tutti, a buona ragione: dietro la capolista Inter adesso ci sono i viola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata