Fiorentina domina in Europa con Belenenses: portoghesi ko 4-0

Lisbona (Portogallo), 1 ott. (LaPresse) - Serata da incorniciare per la Fiorentina in Europa League nella seconda giornata del Gruppo I. I viola hanno superato in maniera convincente il Belenses a Lisbona 4-0, grazie alle reti nel primo tempo dei 'baby terribili' Bernardeschi-Babacar e all'autogol di Tonel a pochi minuti dal termine. Al 90' arriva anche la gioia per 'Pepito' Rossi, che segna a distanza di oltre 500 giorni: l'ultima sua rete risaliva al maggio 2014. La squadra di Sousa ha portato a casa i tre punti tenendo sempre il pallino del gioco: archiviata così la sconfitta casalinga nel primo turno con il Basilea. Nelle formazioni iniziali il mister portoghese, reduce dal super successo a San Siro contro l'Inter, fa turnover, confermando solo Astori, Alonso e Vecino rispetto alla gara con i nerazzurri, rilanciando Bernardeschi e Rossi nel 3-5-2.

Nei primi minuti le due squadre, complice anche il caldo di Lisbona, non giocano su ritmi alti ma la Fiorentina dimostra subito di avere un diverso tasso tecnico. Nel primo quarto d'ora tiro fuori per Rebic, mentre Sepe rischia per l'inserimento di Leal da palla ferma. Al 18' arriva il vantaggio viola: Vecino calcia da 25 metri, Ventura non trattiene e Bernadeschi segna. Sette minuti dopo Kuca rischia l'autogol, deviando di testa sulla traversa un cross di Mati Fernandez. Al 46' arriva lo 0-2 firmato Babacar: il senegalese timbra il cartellino con un sinistro dal limite deviato da Tonel.

Nella ripresa subito occasione per Kuca, ma Sepe respinge sicuro. Al 50' Rebic entra in area e calcia in diagonale, Ventura respinge in corner. Tre minuti dopo primo squillo per Rossi, che calcia a lato di destro da posizione defilata. Al 60' entra Badelj al posto di Bernadeschi, Sousa sistema Suarez al centro della difesa, con il croato in regia e Alonso avanzato sulla sinistra. Al 67' vicino al gol anche Babacar, che colpisce di testa sul primo palo ma spedisce fuori. Al 90' arriva una grande gioia per tutto il calcio italiano: Rossi scambia con Badelj e batte Ventura in uscita con il suo sinistro. Secondo poker consecutivo per la Fiorentina, che riprende il suo cammino in Europa e ora può davvero puntare a orizzonti insperati, grazie all'organizzazione di Sousa e al ritrovato Rossi, che quando arriverà al 100% della forma potrebbe formare un attacco da sogno per i tifosi viola con Kalinic.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata