Fiorentina, capitano Pasqual rinnova: Ringrazio proprietà, ha sempre creduto in me

Firenze, 22 ott. (LaPresse) - "Ringrazio la proprietà e la parte tecnica. Hanno sempre creduto in me. E' anche merito dei miei compagni e del Mister se posso continuare a vestire ancora la maglia voglia. Firenze per me è una scelta di vita. Vi toccherà sopportarmi ancora". Così il capitano della Fiorentina Manuel Pasqual ha commentato in conferenza stampa il proprio rinnovo di contratto fino al 2015, con l'opzione per un ulteriore anno.

"Quando ho scelto la società viola? E' stato fondamentale l'anno in cui andavo spesso in tribuna - ha ammesso - Nacque mio figlio e così decisi insieme a mia moglie di stringere i denti e restare a gennaio". Impossibile evitare una battuta sul successo di domenica con la Juventus. "Giornata bellissima, ma adesso dobbiamo iniziare a pensare al Pandurii e poi al Chievo - ha evidenziato - Il Mondiale in Brasile? Me la giocherò fino alla fine", ha concluso.

Nel corso della conferenza stampa è intervenuto anche l'amministratore delegato Sandro Mencucci. "Manuel è con noi dall'estate del 2005, fece subito bene il primo anno e così intendemmo investire totalmente su lui - ha ricordato - Lo ringrazio da parte della società per tutto quello che ha fatto fino ad oggi e che farà in futuro con o nostro colori".

Accanto a lui, Daniele Pradè. "Siamo tutti qui perché per noi Manuel è qualcosa di importante. Siamo fieri ed orgogliosi del nostro numero ventitre - ha evidenziato il ds della società viola - Manuel è il prototipo del calcio attuale. Colto, educato, pettinato bene e soprattutto un ottimo capitano. Mi piace come parliamo. Manuel si sente capitano a parte di questo progetto", ha spiegato Pradè. "I capitani veri si sentono parte della società e questo è quello che rappresenta Manuel Pasqual per noi", ha concluso Eduardo Macià, direttore tecnico della Fiorentina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata