Finali Nba, lo show di James porta i Cavaliers sul 2-1

Roma, 10 giu. (LaPresse) - Un'altra prestazione da urlo di Lebron James consente ai Cleveland Cavaliers di battere 96-91 i Golden State Warriors nella prima gara giocata fra le mura amiche della finale Nba portandosi in vantaggio 2-1. Il 'Prescelto' chiude con 40 punti, 12 rimbalzi ed 8 assist. In casa Cavs grande prestazione anche per Matthew Dellavedova, la grande sorpresa delle finali, che termina a quota 20 non facendo rimpiangere l'infortunato Kyrie Irving.

I padroni di casa, avanti di 17 lunghezze al termine del terzo quarto, subiscono la rimonta ospite negli ultimi 12 minuti di gara dove i Warriors, con Stephen Curry che segna 17 dei suoi 27 punti proprio nell'ultimo periodo di gara, a cercare la clamorosa rimonta.

Un canestro dalla lunga distanza dell'Mvp porta Golden State fino al -3 con 18.9 secondi sul cronometro ma James dalla lunetta mette in ghiaccio la gara. Il quarto match della serie è in programma giovedì sempre a Cleveland.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata