Finale Nba: Parker stende gli Heat, San Antonio espugna Miami in gara1

Miami (Florida, Usa), 7 giu. (LaPresse) - Salta già in gara 1 il fattore campo nella finale Nba tra San Antonio Spurs e Miami Heat. I texani hanno infatti vinto 92-88 in Florida grazie a una superba prestazione di Tony Parker, autore di 21 punti e 6 assist ma soprattutto del canestro impossibile con cui nell'ultimo possesso di partita ha certificato la vittoria di San Antonio. Agli Heat non è bastata la tripla doppia di un Lebron James un po' impreciso al tiro ma capace di realizzare comunque 18 punti, 18 rimbalzi e 10 assist. Ottimo anche il contributo di Dwyane Wade con 17 punti, mentre delude Chris Bosh (13 punti e 5 rimbalzi). Dall'altra parte bella prestazione di Tim Duncan, autore di 20 punti e 14 rimbalzi nonostante un pessimo avvio di partita (0/5 al tiro nel primo quarto), e di Manu Ginobili, 13 punti.

Gli Spurs partono forte, portandosi sul 9-2, prima di un break di Miami che si riporta avanti 15-13. Nel secondo quarto gli Heat riescono a portarsi avanti fino al +9, ma Duncan entra finalmente nel match e tiene San Antonio in corsa. Nel secondo tempo di partita le due squadre giocano punto a punto, nessuna riesce ad allungare. Si arriva così al concitato finale: Duncan dalla lunetta fa 2/2, sul possesso successivo Bosh sbaglia la tripla ma dall'altra parte Parker lo imita. James va in lunetta e realizza il 2/2 che riporta Miami a -2 a 31'' dalla sirena. Nell'ultimo attacco Parker si intestardisce nel palleggio, rischia di perdere palla ma alla fine fuori equilibrio trova un canestro da 2 (confermato dall'instant replay), che mette al sicuro la partita. Domenica notte in gara 2 Miami, ancora in casa, non potrà già più permettersi di sbagliare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata