Festival di Cannes, tagliate le quote sulla vittoria di Haneke
Applausi scroscianti e critiche entusiaste alla proiezione di "Amour" di Michael Haneke, la pellicola interpretata da Jean-Louis Trintignant ed Emmanuelle Riva, presentata ieri in concorso al Festival di Cannes. "Amour" era già favorito per la Palma d'Oro, ma data la grande accoglienza riservata dalla stampa presente sulla Croisette, il film di Michael Haneke (che a Cannes ha vinto un premio alla regia per "Cachè – Niente da nascondere" nel 2005 e la Palma d'Oro nel 2009 per "Il Nastro bianco") solidifica la sua posizione da front runner: la sigla Paddy Power ha tagliato da 4,50 a 2,00 le quote per la vittoria, con "Like someone in Love" dell'iraniano Abbas Kiarostami scivolato a 6,00. Difficile che a spuntarla sia il "Reality" di Matteo Garrone, bancato a 21,00. MSC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata