Ferrari-Alonso, è crisi: in quota arriva Vettel
Roma, 23 set. - Ha detto che non è cambiato nulla dopo l'addio di Montezemolo, ma il futuro di Fernando Alonso alla Ferrari è ancora troppo nebuloso. Il Cavallino spinge per il rinnovo, ma lo spagnolo non vuole aspettare ancora per vincere un altro Mondiale. Le ultime indiscrezioni fissano al Gp di Giappone il momento della verità, ma intanto sulle lavagne internazionali è già aperta la caccia al successore dell'asturiano. Il divorzio dalla Ferrari entro la fine della stagione è bancato a 1,90, che punta su Sebastian Vettel (a 1,50) come sostituto. Anche Lewis Hamilton è in lista (3,75), così come Jenson Button (3,75), Nico Hulkenberg (10,00) e Felipe Massa, ipotesi decisamente meno probabile a 200 volte la posta. Riguardo ad Alonso, i quotisti vedono la McLaren in pole position, a 1,50: la scuderia nel 2015 correrà con i motori Honda e la casa giapponese potrebbe permettersi di pagare la penale che svincolerebbe il ferrarista dal suo contratto. Dietro la scuderia di Woking si piazza la Mercedes (3,50), la Red Bull vale 5,00, qualsiasi altro team pagherebbe 20 volte la posta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata