Ferguson festeggierà domenica 25 anni da allenatore Manchester United

Manchester (Inghilterra), 3 nov. (LaPresse/AP) - Il tecnico del Manchester United, Alex Ferguson. festeggerà domenica 6 novembre, il giorno dopo la partita contro il Sunderland, i 25 anni da allenatore dei Red Devils, per un totale di 1409 partite (contando quella con il Sunderland) in carica da tecnico dello United e di 27 trofei vinti.

Il tecnico scozzese è approdato all'Old Trafford nel novembre del 1986 con l'ambizione di scalzare il Liverpool come forza dominante del calcio inglese. Impresa non semplice dato che i Reds si erano appena laureati campioni d'Inghilterra e vincitori della FA Cup e contavano 16 campionati vinti contro i 7 dei Red Devils.

Ma Alex Ferguson è riuscito con gli anni a invertire questo trend vincendo tra le altre cose 12 Premier League, 2 Champions League, 5 FA Cup e un Mondiale per Club, scavalcando la scorsa stagione proprio il Liverpool con 19 campionati vinti contro i 18 dei Reds.

"E' un genio - ha detto Bobby Charlton - Ci sono un sacco di buoni allenatori giovani in gioco adesso. Ma lui ha dalla sua la longevità. E' nato per questo". Solo una volta il tecnico scozzese ha vacillato, al termine della stagione 2001/02, dichiarando l'intenzione di ritirarsi, prima di tornare sui suoi passi e inaugurare un nuovo ciclo vincente. E' difficile immaginare un altro allenatore che ha avuto la capacità di combinare il talento e il forte temperamento di giocatori come Beckham, Giggs, Cantona, Robson, Rooney, Van Nistelrooy e Cristiano Ronaldo. Cicli lunghi come quello di Ferguson erano comuni in Inghilterra prima dell'era moderna fatta di tanti soldi e grandi pressioni. Matt Busby ha guidato proprio il Manchester United per 24 anni dal 1945, mentre il West Ham ha ingaggiato solo 5 allenatori nel periodo compreso tra il 1901 ed il 1989. Nessuno tuttavia ha avuto la stessa adattabilità e desiderio insaziabile di gloria di Ferguson.

Il tecnico scozzese è arrivato a Manchester nel 1986 dopo aver vinto il campionato scozzese e la Coppa delle Coppe con l'Aberdeen. "Ovviamente ho dovuto ricostruire la squadra quando sono arrivato al club - ha detto Ferguson - Non c'era la struttura per vincere qualcosa. Era una squadra senza fondamento nel senso che non c'erano trofei da dire ai giocatori di conquistare e non c'era nulla da difendere, per questo il lavoro è stato difficile".Per il primo trionfo, in FA Cup, infatti bisogna aspettare il 1990, mentre la stagione successiva arriva la Coppa delle Coppe in finale con il Barcellona. L'intuizione giusta da parte di Ferguson di prelevare Cantona nell'estate del 1992 consente ai Red Devils di vincere nel 1993 la prima Premier League dal 1967. Da lì in poi si sono succeduti diversi cicli a Manchester, ma non sono mai passati più di tre anni senza alzare un trofeo sotto la gestione Ferguson. Difficilmente il calcio britannico vedrà mai un altro manager come lui.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata