Fassone: Guarin via? Solo voci, ce lo teniamo stretto

Milano, 23 dic. (LaPresse) - "In questo periodo si parla tanto i mercato. Quella di Guarin è un'operazione che non c'è, al momento sono solo voci. E' un campione e ce lo teniamo stretto". Il direttore generale dell'Inter Marco Fassone ai microfoni di Radio Anch'Io Sport su Radio 1 Rai ha parlato della possibile cessione del centrocampista colombiano, destinato al Chelsea. "E' certamente un giocatore di tale talento e qualità che ha più richieste e più valore sul mercato, fa gola - ha ammesso l'ex dirigente del Napoli - Ma voglio assicurare i tifosi, non devono pensare a un'operazione in ottica di indebolimento, anzi sarà il contrario".

Il dirigente nerazzurro è tornato anche sulla polemica legata alla mancata concessione di calci di rigore. "Il fatto che una squadra come l'Inter, che attacca molto, sta spesso in area e ha segnato più gol di tutti, non abbia avuto rigori a favore in questa stagione e solo due nelle ultime 44 partite è un'anomalie. E mi fermo qui", ha sottolineato Fassone. Anche ieri nel derby ne è stato negato uno evidente a Palacio, che comunque non ha inciso sul risultato finale. "Ci voleva questa vittoria dopo queste ultime 3-4 partite di maggiore sofferenza - ha sottolineato - Rimane negli occhi questo bel secondo tempo, vincere il derby prima di Natale è migliore augurio per tutti i nostri tifosi. Thohir? Esordire nel derby con una vittoria dà emozioni particolari, in uno stadio pieno di 80mila persone". Anche la scelta di puntare su Mazzarri sta cominciando a dare i propri frutti. "E' certamente uno dei tecnici che negli ultimi anni ha fatto meglio - ha spiegato - E' arrivato all'Inter e credo sia un matrimonio che fa felice tutti e due. Siamo a un buon punto del progetto, la squadra ha cominciato ad apprendere il suo stile di gioco, poi ogni cosa è migliorabile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata