Fa Cup: United-Chelsea, in quota ancora tensione tra Ferdinand e Terry
ROMA - In Inghilterra la stretta di mano diventa un tormentone ogni volta che John Terry incrocia sul campo uno dei due fratelli Ferdinand. Tutto è iniziato nel 2011, quando il capitano del Chelsea rivolse insulti razzisti contro Anton Ferdinand, giocatore del Qpr. Per mesi la vicenda si è trascinata tra giudici e commissioni disciplinari; a Terry è costata la fascia di capitano della nazionale (da cui poi si è ritirato) e un clima di tensione tra lui, Anton e Rio, il fratello maggiore difensore del Manchester United. Blues e Red Devils si ritroveranno domenica pomeriggio per il sesto turno di Fa Cup e anche stavolta i bookmaker esteri prevedono scintille: la sigla Unibet dà favorita a 1,72 l'ipotesi che i due non si stringano la mano prima della partita, come è già successo negli ultimi confronti diretti, mentre il gesto di riconciliazione è bancato a 2,00. LL/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata