F1, Vettel vince Gp Australia davanti a Hamilton. Raikkonen 3°
Decisivo il sorpasso effettuato dal tedesco ai box attorno a metà gara

Chissà se una volta ritrovatosi davanti all'uscita dai box Sebastian Vettel sotto il casco avrà abbozzato un sorriso. Dopo le scintille con Lewis Hamilton in conferenza stampa al termine delle qualifiche ("volevo toglierti il sorriso dalla faccia", l'affondo del britannico), il tedesco si prende la rivincita in gara trionfando nel Gran Premio d'Australia che ha aperto il Mondiale di Formula 1 e regalando così un inizio di stagione da sogno alla Ferrari, che piazza sul podio anche un ottimo Kimi Raikkonen, terzo dietro al campione del mondo in carica. In una gara tiratissima - Daniel Ricciardo, quarto con la Red Bull, ha chiuso ad appena sette secondi dal vincitore -  ma con pochi sorpassi, a fare la differenza è stata la miglior strategia, unita a un pizzico di fortuna (che non guasta mai), del Cavallino Rampante.

Vettel, che dopo la partenza si era trovato terzo, dietro al poleman Hamilton e anche al compagno di squadra, ha approfittato della virtual safety car entrata in azione per il ritiro di Romain Grosjean per sopravanzare sul rettilineo il britannico, costretto ad andare a velocità ridotta e quindi a cedere il passo al tedesco. Che da lì in avanti non si è più voltato indietro, nonostante il pressing del rivale (che poi ha alzato il piede nei giri finali in vista di tempi migliori), andando a conquistare la 48/a vittoria in carriera e il centesimo podio complessivo. Segnali confortanti anche dalla McLaren di Fernando Alonso, quinto davanti a un Verstappen troppo 'pasticcione'. L'olandesino è stato sorpassato da entrambe le Haas - poi costrette al ritiro per l'errato fissaggio della ruota posteriore subito dopo la sosta ai box - e ha compromesso ulteriormente la sua gara con un testacoda nelle primissime battute. A punti anche le due Renault di Hulkenberg (settimo) e Sainz (decimo), così come l'altra McLaren di Vandoorne, nono. Non è riuscita invece la rimonta dalle retrovie a Valtteri Bottas, che scattava dalla 15/a piazza per aver sostituito il cambio a causa dell'incidente in qualifica. Il finlandese si è fermato all'ottavo posto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata