F1, Vettel si scusa con Whiting e Fia: non sarà sanzionato
Il quattro volte campione del mondo non sarà chiamato a comparire davanti al tribunale della Fia

Il pilota della Ferrari Sebastian Vettel sfuggirà al rischio di una pesante sanzione dopo essersi scusato con il direttore di corsa Charlie Whiting e la Fia per le offese a loro rivolte nel corso del Gran Premio del Messico di Formula 1 di domenica scorsa. Una fonte della Fia ha detto a Reuters che il quattro volte campione del mondo non sarà chiamato a comparire davanti al tribunale internazionale della Federazione, chiamato ad affrontare i casi disciplinari non trattati dal commissari di gara. Il tribunale avrebbe potuto imporre al tedesco fino alla sospensione da una gara. La fonte ha riferito che la Fia, tuttavia, metterà in chiaro a Vettel che ci sarà una risposta dura in caso di un altro sfogo simile da parte del pilota.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata