F1, Vettel: Molto deluso, macchina era competitiva e speravo in pole
"Ora guardiamo alla gara di domani, magari potrebbe piovere, dipenderà da quelli che stanno davanti"

"Ero e sono molto deluso". Non nasconde il suo stato d'animo Sebastian Vettel dopo l'esito delle qualifiche del Gran Premio di Monaco, dove ha ottenuto il quarto tempo. "La macchina era molto forte e competitiva, l'abbiamo migliorata parecchio", ha spiegato il tedesco della Ferrari. "Stamattina siamo partiti bene e sapevo che potevo guadagnare, ma con l'avanzare delle qualifiche è diventato difficile trovare aderenza, la macchina slittava e durante il giro mi sono sentito a disagio con qualche errore. Tutti gli altri invece miglioravano, alla fine ho fatto cosa potevo". Ho sprecato una buona opportunità per iniziare la gara", ha proseguito Vettel. "Penso che la macchina fosse all'altezza della pole, ma abbiamo perso ritmo, peccato. Ora guardiamo alla gara di domani, magari potrebbe piovere, dipenderà da quelli che stanno davanti. Non detteremo noi il ritmo e dovremo cercare di adattarci a loro", ha concluso il tedesco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata