F1, Rosberg: Vittoria speciale. Hamilton: Difficile superare a Monaco

Montecarlo (Monaco), 25 mag. (LaPresse) - "E' una vittoria speciale, Lewis aveva lo slancio dalla sua, io dovevo cercare di rompere questa striscia". Così il pilota della Mercedes Nico Rosberg in conferenza stampa ha commentato il successo ottenuto nel Gran Premio di Monaco. "Sono riuscito a mantenere il gap perché avevo gomme più fresche - ha aggiunto - Sono contento per il team ci hanno dato una macchina straordinaria. Riprendere la vetta e vincere qui è qualcosa di molto bello".

"Rosberg aveva un passo più veloce, io ero molto forte ma questo è un circuito su cui è difficile superare". Così il pilota della Mercedes Lewis Hamilton ha commentato il secondo posto raccolto nel Gran Premio di Monaco dietro il compagno di squadra Nico Rosberg. "E' stata una giornata così, molto bene per il team la doppietta - ha proseguito il britannico in conferenza stampa - I tanti contatti con il team radio? Quando c'è un incidente puoi entrare ai box, io avrei voluto farlo ma il team non mi ha chiamato".

"Qui è difficile superare, il terzo posto è il miglior risultato che avremmo potuto ottenere". Così il pilota della Red Bull Daniel Ricciardo in conferenza stampa ha commentato il podio, il secondo consecutivo, ottenuto nel Gran Premio di Monaco. "E' bello arrivare qui sul podio, la partenza non è stata buona, poi ho saputo che Vettel ha avuto problemi e Kimi ha forato - ha proseguito l'australiano descrivendo la sua gara - A quel punto ho cercato di mantenere il gap su Alonso, poi quando mi sono accorto che avevo abbastanza spazio per spingere e non dovevo risparmiare le gomme ho dato tutto e mi sono avvicinato alle Mercedes".

"Siamo un team, non voglio mettere pressione. Stiamo cercando di risolvere i problemi insieme, sono successe molte cose negative di recente, non c'è nulla che possiamo fare". E' sconsolato il pilota della Red Bull Sebastian Vettel ai microfoni di Sky Sport dopo il ritiro avvenuto nel corso dei primi giri del Gran Premio di Monaco a causa di un problema tecnico. "Avevo fatto una bella partenza, poi ho perso pressione e potenza e non c'è stato modo di recuperare - ha aggiunto il quattro volte campione del mondo - Non so cosa avrei potuto fare, ieri c'è stato un problema con il sistema di recupero di energia, oggi con il turbo. Non credo sia stato un guasto meccanico, ma qualcosa dal punto di vista del software difficile da stabilire".

"Sono molto contento, alla fine abbiamo avuto un po' di problemi, ma fare primo e secondo è un grande risultato". Così l'amministratore delegato di Mercedes Toto Wolff ai microfoni di Sky Sport ha commentato la doppietta realizzata da Rosberg e Raikkonen nel Gran Premio di Monaco. "Il nervosismo di Hamilton? E' normale un po' di tensione - ha ammesso - Aveva un problema all'occhio, ha perso molto tempo negli ultimi dieci giri".

"Vettel è stato sfortunato, ma volterà pagina". Così il team principal della Red Bull Chris Horner ai microfoni di Sky Sport ha commentato la gara del quattro volte campione del mondo in carica, costretto al ritiro dopo pochi giri. Ancora un podio invece per Daniel Ricciardo. "Ha guidato in maniera straordinaria, era lì con le Mercedes alla fine, ma a Monaco non si può suèperare anche con due secondi in più di velocità - ha proseguito Horner - Sta guidando come Sebastian, prima o poi la fortuna tornerà anche per lui. Daniel è sulla cresta dell'onda, ogni gara fa sempre meglio, è notevole quello che sta facendo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata