F1, Rosberg trionfa a Montecarlo. Alonso 7°, ricorso Ferrari-Red Bull

Montecarlo (Monaco), 26 mag. (LaPresse) - Nico Rosberg ha trionfato nel Gran Premio di Monaco di Formula 1. Il pilota della Mercedes ha chiuso davanti alla Red Bull di Sebastian Vettel e a quella di Mark Webber. Settima la Ferrari di Fernando Alonso.

Gara perfetta quella del pilota tedesco, che corona il sogno di vincere il Gran Premio di Monaco esattamente 30 anni dopo la vittoria del padre Keke. Questa volta la Mercedes, al centro delle polemiche dopo i test alle gomme effettuati in gran segreto sul circuito di Barcellona, non ha tradito le attese in gara dopo la gran performance nelle qualifiche. Rosberg ha ottenuto una vittoria quanto mai meritata, stando davanti a tutti dal primo all'ultimo giro, nonostante la gara nervosa e difficile complice l'ingresso della safety car in tre occasioni.

Non può che essere soddisfatto in chiave mondiale anche il campione del mondo Sebastian Vettel, secondo al traguardo davanti al compagno di squadra Mark Webber. Quarta l'altra Mercedes di Lewis Hamilton, che si è visto sorpassare dalle due Red Bull in occasione del pit stop e non è più riuscito a recuperare. Quinto e miglior risultato in carriera per Adrian Sutil con la Force India. Sesto Jenson Button, solo settimo Fernando Alonso con una Ferrari in difficoltà.

Gara dalle forti emozioni nonostante i pochi, pochissimi sorpassi. Tanti i duelli in pista, da Raikkonen- Alonso fino a Hamilton-Webber. Come spesso succede a Monaco, anche la safety car è stata protagonista. La vettura è stata costretta a entrare per tre volte in pista. Prima per un brutto incidente a Felipe Massa al 30° giro, nello stesso punto in cui il ferrarista aveva già distrutto la sua vettura nel corso delle prove libere, poi per un contatto al 45° giro tra Maldonado e Chilton che ha portato alla sospensione della corsa per una ventina di minuti, infine dopo un tamponamento di Grosjean su Ricciardo. Protagonista di giornata l'aggressiva McLaren di Perez, che ha guadagnato la posizione su Alonso e nel finale si è visto sbarrata la strada da Raikkonen, il cui contatto ha rovinato la gara di entrambi.

Piove sul bagnato invece per le Ferrari. Se Massa ha terminato anzitempo la sua corsa per un brutto incidente (nella stessa curva di quello avuto nelle prove libere), ad Alonso non è andata meglio. Bloccato in sesta posizione nel traffico, il pilota spagnolo non è mai riuscito a superare la Lotus di Raikkonen, anzi ha addirittura dovuto alzare bandiera bianca prima cedendo la posizione alla McLaren di Perez dopo aver tagliato la chicane all'uscita dal tunnel per evitare di essere superato, poi facendosi cogliere impreparato dalla Force India di Sutil nel tornantino. Nelle battute finali nel tentativo di sorpassare Sutil anche Button è riuscito a sorprendere Alonso, che ha chiuso così al settimo posto che non può soddisfare la scuderia di Maranello, nel giorno del trionfo della Mercedes e del secondo posto del campione del mondo Sebastian Vettel.

Red Bull e Ferrari hanno presentato un reclamo ufficiale, con richiesta di chiarimento, sulla vicenda dei test privati della Mercedes sulle gomme effettuato a Barcellona dopo l'ultima gara di Formula 1 disputata. Red Bull e Ferrari vogliono capire se la Mercedes abbia o meno violato i regolamenti. I rappresentanti di tutte e tre le scuderie e della Pirelli sono stati convocati dai commissari del Gran Premio di Monaco dopo la gara.

Questo l'ordine di arrivo del Gran Premio di Monaco di Formula 1, sul circuito di Montecarlo. 1. Nico Rosberg (Ger/Mercedes) 2h17'52"056; 2. Sebastian Vettel (Ger/Red Bull) + 03.888; 3. Mark Webber (Aus/RedBull) + 06.314; 4. Lewis Hamilton (Gbr/Mercedes) + 13.894; 5. Adrian Sutil (Ger/Force India) + 21.477; 6. Jenson Button Gbr/McLaren) + 23.103; 7. Fernando Alonso (Spa/Ferrari) + 26.734; 8. Jean-Éric Vergne (Fra/Toro Rosso) + 27.223; 9. Paul Di Resta (Gbr/Force India + 27.608; 10. Kimi Räikkönen (Fin/Lotus) + 36.582.

11. Nico Hülkenberg (Ger/Sauber) + 42.572; 12. Valtteri Bottas (Fin/Williams) + 42.691; 13. Esteban Gutierrez (Mex/Sauber) + 43.212; 14. Max Chilton (Gbr/Marussia + 49.885; 15. Giedo van der Garde (Ola/Caterham) + 1:02.590. Ritirati: Sergio Pérez (Ven/McLaren), Romain Grosjean (Fra/Lotus), Daniel Ricciardo (Aus/Toro Rosso), Jules Bianchi (Fra/Marussia), Pastor Maldonado (Mex/Williams), Felipe Massa (Bra/Ferrari) e Charles Pic (Fra/Caterham).

La classifica del Mondiale piloti della Formula 1 dopo il Gran Premio di Monaco. 1. Vettel (Ger/RedBull) 107 punti; 2. Raikkonen (Fin/Lotus) 86; 3. Alonso (Spa/Fra) 78; 4. Hamilton (Gbr/Mercedes) 62; 5. Webber (Aus/RedBull) 57; 6. Rosberg (Ger/Mercedes) 47; 7. Massa (Bra/Ferrari) 45; 8. Di Resta (Gbr/Force India) 28; 9. Grosjean (Fra/Lotus) 26; 10. Button (Gbr/McLaren) 25.

La classifica del Mondiale costruttori della Formula 1 dopo il Gran Premio di Monaco: 1. Red Bull-Renault 164 punti; 2. Ferrari 123; 3. Lotus-Renault 112; 4. Mercedes 109; 5. Force India-Mercedes 44.





© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata