F1, Rosberg: Mondiale? Prima Hockenheim. Fifa 'stoppa' casco con Coppa del Mondo

Hockenheim (Germania), 17 lug. (LaPresse/AP) - Il Gran Premio di Hockenhein sarà l'occasione per un'altra grande festa di sport in Germania, fresca di celebrazioni per la vittoria della Coppa del Mondo di calcio. C'è grande attesa per la sfida a distanza tra i due compagni di squadra Nico Rosberg e Lewis Hamilton che con la Mercedes stanno monopolizzando il campionato, ma Hockenheim è anche il circuito favorito di Sebastian Vettel che è nato e cresciuto a pochi chilometri di distanza.

"Il campionato? Io penso solo alla prossima gara, che è Hockenheim", ha detto in conferenza stampa Nico Rosberg, leader del Mondiale di Formula 1, a proposito della lotta per il campionato con il compagno di squadra della Mercedes Lewis Hamilton. "Non vedo l'ora di scendere in pista. Sono qui per vincere, naturalmente. Sono qui per cercare di aumentare il mio vantaggio la in testa alla classifica", ha aggiunto il campione tedesco.

"Spero sia un ottimo week-end. Ci sono buone previsioni meteo e ovviamente tutta la Germania ha ancora le bandiere per la vittoria della Coppa del Mondo. Sarebbe bello vederne un sacco in pista", gli ha fatto eco Sebastian Vettel nel corso della conferenza stampa in vista del Gran Premio di Germania, ad Hockenheim. La difesa del titolo Mondiale di Vettel è molto difficile, tuttavia il campione della Red Bull non nasconde le sue ambizioni: "Ovviamente non siamo i favoriti per questo fine settimana, ma c'è sempre una possibilità di vincere. Di sicuro, questo circuito è molto speciale per me perché la mia città (Heppenheim) è a soli 30 minuti da qui, è dove sono cresciuto. Ho iniziato con i kart non lontano da qui, proprio dietro l'angolo, così ho un sacco di ricordi".

Rosberg intanto è stato costretto a modificare il design del suo casco che celebrava il successo della 'Germania' al Mondiale in Brasile. Il pilota della Mercedes aveva mostrato su Twitter un'immagine del progetto, che includeva i colori della bandiera tedesca, le quattro stelle e il trofeo della Coppa del Mondo. Il leader iridato è stato costretto, però, in tutta fretta, ad apportare delle modifiche dopo lo 'stop' chiesto dalla Fifa: l'immagine della Coppa del Mondo, infatti, è un logo di proprietà dell'organo di governo del calcio mondiale, che non ne permette la riproduzione. Il casco era stato realizzato in occasione del prossimo Gran Premio, che si terrà proprio a Germania, sul circuito di Hockenheim. Il nuovo design, dove non compare più l'immagine della Coppa, prevede una sola, grande stella sui colori della bandiera.

"È sorprendente che perfino un trofeo sia considerato un marchio. Sono sorpreso, ma ovviamente capisco", ha commentato Rosberg in conferenza stampa la decisione della Fifa. "È un peccato perché il casco sembrava davvero bello con il trofeo in cima. È stato sostituito da una grande stella. Che nessuno può portare via. La stella appartiene a noi", ha aggiunto il pilota della Mercedes. In precenza il leader del Mondiale aveva twittato: "E' una vergogna, mi sarebbe piaciuto portare il trofeo come omaggio ai ragazzi ma ovviamente rispetto le motivazioni legali". La Mercedes ha voluto comunque festeggiare la vittoria della Germania ai Mondiali con una grande scritta sul motorhome: "I migliori, ci congratuliamo con la nostra squadra nazionale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata