F1, Raikkonen leader in ultima giornata test: "Non vedo l'ora di iniziare"
La nuova stagione di Formula Uno partirà il weekend del 25 marzo con il Gran Premio d'Australia

Si chiude sotto il segno della Ferrari la quarta e ultima giornata di test di Barcellona in vista dell'inizio della nuova stagione di Formula 1, che scatterà il weekend del 25 marzo con il Gran Premio d'Australia.

Se però nei giorni scorsi il mattatore era stato Sebastian Vettel, con tanto di nuovo record della pista del Montmelò (1'17"182) fatto segnare giovedì, nel venerdì che ha chiuso la quattro giorni di prove il più veloce in pista è stato l'altro ferrarista, Kimi Raikkonen. Il finlandese con le nuove gomme hypersoft ha fermato il crono sull'1'17"221, a un soffio dal compagno di squadra, tempo fatto registrare in mattinata e che nessuno è stato in grado di battere nel pomeriggio.

"Complessivamente sento che abbiamo un buon pacchetto. Certo il tempo a inizio test non è stato ideale, ma abbiamo concluso con un paio di giorni piuttosto buoni", ha sottolineato l'ex pilota della Lotus, che si è ripreso dopo l'indisposizione dei giorni scorsi. "La macchina trasmette un buon feeling e, anche se ci sono ancora tante cose da migliorare, si riesce a guidare abbastanza facilmente e reagisce alle diverse regolazioni - ha raccontato - Nessuno, però, può dire dove siamo realmente, rispetto agli avversari. Ne sapremo di più fra un paio di settimane a Melbourne e, più in generale, dopo le prime gare della stagione. Mi piace correre e non vedo l'ora di iniziare".

Considerazioni sacrosante, dato che ancora una volta la Mercedes ha giocato a nascondino, mostrando comunque di avere un gran passo in ottica simulazione gara. Valtteri Bottas si è piazzato sesto con la mescola media, peggio (si fa per dire) ha fatto il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, undicesimo nel long run della mattinata.

Ad approfittare del 'buco' lasciato momentaneamente dalle 'Frecce d'Argento' è stato così Fernando Alonso, che nonostante gli ormai consueti problemi d'affidabilità della sua McLaren è riuscito a inserirsi in seconda piazza, alle spalle di Raikkonen. Terzo Carlos Sainz al volante della Renault. Classifiche destinate a mutare notevolmente in vista dell'esordio di Melbourne. Nel frattempo però la Ferrari c'è. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata