F1, Raikkonen: Con Vettel faremo gioco di squadra. Arrivabene è la scelta giusta

Abu Dhabi (Emirati Arabi), 6 dic. (LaPresse) - Vettel "è un amico, e sono contento di lavorare con lui: credo che si possa fare un bel gioco di squadra, spingendoci al limite l'un l'altro in pista nell'interesse della scuderia, riportandola ai livelli che le competono". Parole di Kimi Raikkonen, che a margine dell'ultima giornata delle finali Mondiali di Abu Dhabi ha incontrato la stampa per parlare della prossima stagione di Formula 1, nella quale sarà affiancato alla guida della Rossa dal tedesco. L'altra importante novità in casa del Cavallino Rampante riguarda l'arrivo di Maurizio Arrivabene nel ruolo di team principal: "Penso che Maurizio sia un'ottima persona e sia perfetto per il ruolo che gli è stato affidato", spiega Raikkonen. "Lo conoscevo già da prima e so quanto sia competente. Credo che porterà nel team la sua esperienza e che la squadra ne trarrà grandi benefici".

Quindi il finlandese traccia un bilancio della passata stagione: "Non è stato un anno facile per me e per tutto il team", ammette il pilota. "Dalla Ferrari ci si attende sempre che vinca delle gare e che combatta per le prime posizioni. Purtroppo non è stato così ma in vista della prossima stagione abbiamo gettato le basi per riportare la scuderia Ferrari ai livelli che le competono". "C'è un grande lavoro da fare ma sappiamo in quali aree dobbiamo migliorare", continua Raikkonen. "Questo lavoro è già cominciato e in fabbrica abbiamo tutto quello che serve, persone, mezzi e squadra per riuscire a fare i progressi necessari. Tutto quello che dobbiamo fare - aggiunge il finlandese - è lavorare in squadra con la compattezza che ha caratterizzato questo team negli anni scorsi. Sono certo che la vettura del 2015 sarà molto più competitiva, anche se per capirne il valore assoluto sarà necessario attendere il primo test".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata