F1, Montezemolo: Caso Mercedes? Che sia perseguito da chi di dovere

Maranello (Modena), 11 giu. (LaPresse) - "Per tutto quello che sta succedendo nel mondo della Formula 1 mi auguro che tutto sia seguito e perseguito da chi di dovere". Lo ha detto il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo, a margine della presentazione del nuovo museo della Ferrari a Maranello. Anche senza citarlo apertamente, è chiaro il riferimento al caso Mercedes e al processo del prossimo 20 giugno dinanzi al Tribunale Internazionale della FIA per i presunti testi irregolari di Barcellona.

Il presidente della Ferrari, poi, sollecitato dai giornalisti ha ripetuto il suo pensiero: "Ho letto con felicità, sul caso Mercedes, le affermazioni della Fia. Ripeto: sono contento che questa vicenda sia seguita dalla Fia con tale attenzione. Ma mi auguro che essa sia anche perseguita nella stessa maniera".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata