F1, Hamilton trionfa a Silverstone: male le Ferrari
Il gp di Gran Bretagna è il 47simo successo in carriera per il pilota della Mercedes

Quarantasettesimo successo in carriera per Lewis Hamilton che a bordo della sua Mercedes taglia per primo il traguardo del Gran Premio di F1 di Gran Bretagna, decima prova del mondiale di F1. L'inglese della Mercedes ha preceduto sul circuito di casa di oltre dieci secondi il compagno di squadra Nico Rosberg e la Red Bull di Max Verstappen. Ma i loro posti sono stati invertiti dagli ufficiali di gara perché il tedesco è stato penalizzato di 10" al termine della corsa di Silverstone ed è pertanto stato retrocesso al terzo posto.


Quarto Ricciardo, quinta la Ferrari di Kimi Raikkonen. Solo nona l'altra Rossa di Sebastian Vettel. Per il campione del mondo in carica è il 4/o successo a Silverstone e il 47/o in carriera. Sesto posto per Sergio Perez su Force India, davanti al compagno di squadra Nico Hulkenberg e alla Toro Rosso di Sainz. Chiude la top ten l'altra Toro Rosso di Kvyat.

"Io sono felicissimo, grazie al pubblico, qui ci sono i fan migliori. Oggi a un certo punto si è messo a piovere, ma all'inizio ho dovuto adattarmi e non commettere errori. Non è mai semplice, la gara è sempre spettacolare", ha commentato dopo la premiazione il pilota della Marcedes Lewis Hamilton. "Ho fatto tutto quello che potevo per il motore, spero che i miei tifosi continuino a tifare per me", ha aggiunto l'inglese, acclamato dal pubblico di casa. "E' stato fantastico, qui è tutto grandioso, alla fine stavo riprendendo Lewis, ma mi sono fermato un giro troppo tardi, purtroppo Nico mi ha superato, alla fine devo dire grazie alla Red Bull, per aver guidato una macchina grandiosa", è invece il commento del pilota della Red Bull Max Verstappen.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata