F1, Hamilton: No ordini scuderia? Destino sempre in mano mia
"Rapporti con Rosberg? La pace non è facile da ottenere, ma l'obiettivo è sempre quello"

"Nessun ordine di scuderia? Il destino è sempre in mano mia, cercherò ancora di correre come ho fatto finora". Così nella conferenza stampa piloti Lewis Hamilton, pilota della Mercedes. "Poter correre liberi è un vantaggio anche per i tifosi. Dobbiamo essere entusiasti. Deterrenti? Diciamo che sono chiari", ha aggiunto. Oggi la scuderia ha ufficializzato che i piloti della Mercedes rimangono liberi di competere per il titolo Mondiale di F1 dopo il contatto nell'ultimo giro del Gp d'Austria.

"Rapporti con Rosberg? Cerchiamo di lavorare al meglio nel team, la pace non è facile da ottenere, ma l'obiettivo è sempre quello", ha aggiunto il campione del mondo. "Per chi guarda dall'esterno è difficile capire le dinamiche in gara, se fossi al comando della Mercedes io vorrei che i miei piloti corressero liberi".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata