F1, Hamilton: Errore mi è costato la vittoria, ma mi sono divertito

San Paolo (Brasile), 9 nov. (LaPresse) - "Credo sia stato quell'errore a costarmi la vittoria. Ero molto più veloce fino a quel punto, pensavo di andare ai box proprio in quel giro. Ho sfruttato la gomma al massimo, non mi rimaneva più nulla così ho fatto un errore alla curva 4". Il pilota della Mercedes Lewis Hamilton fa mea culpa dopo il secondo posto nel Gran Premio del Brasile dietro al compagno di squadra Rosberg arrivato per un'uscita di pista che ha spianato la strada al tedesco. "E' stata solo colpa mia ma il risultato è grandioso per il team - ha aggiunto in conferenza stampa - Rosberg ha guidato benissimo, non ha commesso alcun errore. Io ho cercato di spingere fino alla bandiera a scacchi che è il mio stile ma mi sono comunque divertito".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata