F1, Gp Italia: dominio Mercedes a Monza, trionfa Hamilton davanti a Roseberg. Ferrari flop

Monza, 7 set. (LaPresse) - Lewis Hamilton su Mercedes ha vinto il Gran Premio d'Italia di Formula 1, a Monza. Il pilota inglese ha preceduto il compagno di squadra Nico Rosberg, terzo posto per la Williams di Felipe Massa. Kimi Raikkonen su Ferrari chiude al 10° posto, che diventerà nono per la penalizzazione della McLaren di Kevin Magnussen. Ritirato Fernando Alonso sull'altra rossa.

Per Hamilton è la seconda vittoria in carriera sul circuito di Monza, da aggiungere alle tre pole position ottenute. Con il secondo posto odierno, Rosberg conserva comunque la leadership della classifica del mondiale piloti. Nei primi dieci anche Valtteri Bottas su Williams al quarto posto, poi le due Red Bull di Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel. Seguono la McLaren di Magnussen, la Force India di Sergio Perez e l'altra McLaren di Jensun Button. Dopo una partenza complicata che lo ha visto retrocedere dalla pole in quarta posizione, Hamilton ha iniziato una rimonta irresistibile a colpi di sorpasssi e giri veloci. Al 28° giro la svolta, con Rosberg che va lungo a una variante ed è costretto a cedere la prima posizione al compagno di squadra. Per Hamilton è poi una marcia trionfale fino alla vittoria. Dopo tante delusioni torna sul podio Felipe Massa, terzo con la sua Williams. Per il brasiliano ex Ferrari è il primo stagionale. Ma il Gp di Monza ha anche forse segnato il definitivo avvicendamento nella leadership in casa Red Bull tra Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel. Il sorpasso con cui l'australiano ha superato il campione del Mondo al 47° giro è stato emblematico e spettacolare.

Altra giornata da dimenticare invece per la Ferrari, con Alonso costretto al ritiro al 29° giro a causa di una rottura del motore. Per lo spagnolo della Ferrari è il primo ritiro stagionale, era l'unico pilota sempre a punti in questa stagione. Prestazione anonima invece per Raikkonen che ha guadagnato un paio di posizioni in partenza, ma non è andato oltre e non è mai riuscito a rendersi pericoloso per i pilota che lo hanno preceduto. Il finlandese chiuderà al nono posto solo grazie alla penalizzazione di Magnussen a causa di una manovra pericolosa in fase di sorpasso, non è la prima volta che accade in questa stagione per il pilota danese. Nella classifica del Mondiale, Rosberg si conferma al comando con 238 punti davanti ad Hamilton con 2016. Al terzo posto c'è Daniel Ricciardo con 166. Prossimo appuntamento con il mondiale di Formula 1, il 21 settembre a Singapore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata