F1, Gp Germania: Rosberg leader nelle seconde libere, Vettel terzo
Raikkonen: C'è ancora da fare, importante stare davanti in qualifica

Nico Rosberg si conferma il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Germania, ad Hockenheim. Con il tempo di 1.15.614, il tedesco della Mercedes non è riuscito ad abbassare il crono del mattino e ha preceduto di 0.394 il compagno di squadra Lewis Hamilton. Terzo tempo per la Ferrari di Sebastian Vettel, con un distacco ridotto a 0.594 secondi. Seguono le due Red Bull di Max Verstappen a 0.842 e Daniel Ricciardo a 0.876, sesto Kimi Raikkonen a 0.898 secondi. Settimo tempo per Nico Huelkenberg su Force India, a 1.167. Chiudono la top ten Jenson Button ottavo su McLaren a 1.473, Sergio Perez sull'altra Force India a 1.534 e Fernando Alonso su McLaren a 1.611. 

RAIKKONEN: C'E' ANCORA DA FARE.  "Dobbiamo ancora lavorare su alcuni punti per domani. Il set-up? Vedremo domani, c'è socuramente ancora del lavoro da fare". Così Kimi Raikkonen, pilota della Ferrari, commenta la prima giornata di prove libere. "E' difficile dire a che punto siamo, vedremo dopo le qualifiche. La sutuazione sicuramente non è così male, ma l'importante è stare davanti domani", ha aggiunto il finlandese.

VETTEL: PRIMA GIORNATA OK. "Alcuni giri sono andati bene, complessivamente sono state delle buone prove ma ci sono ancora cose da sistemare" ha detto Sebastian Vettel, pilota della Ferrari. "Oggi non è andata malissimo, ma dobbiamo ancora migliorare. Abbiamo provato a fare un giro veloce ma non ci siamo riusciti - ha aggiunto - dobbiamo ancora migliorare e domani ripartiamo cercando di fare meglio". Infine a Vettel è stato chiesto un commento sulle nuove regole sulle comunicazioni radio. "Mi sembrano chiare: possiamo dire tutto quello che vogliamo e questo semplifica molto le cose", ha concluso il tedesco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata