F1, Fia conferma: per Bianchi grave trauma cranico

Suzuka (Giappone), 5 ott. (LaPresse) - Jules Bianchi ha riportato un "grave trauma cranico ed è attualmente sotto i ferri". Lo ha reso noto in un comunicato la Fia, la Federazione Internazionale dell'Automobile, confermando le parole del padre del giovane pilota francese, che ha avuto un brutto incidente nel corso del Gran Premio del Giappone. Bianchi, che si trova al Mie General Hospital, "verrà successivamente spostato in terapia intensiva dove verrà monitorato".

La Fia ha anche chiarito la dinamica dell'incidente, iniziato quando "Adrian Sutil ha perso il controllo della sua auto, finita contro le barriere alla alla curva 7. I commissari hanno sventolato le doppie bandiere gialle prima della curva per avvertire i piloti dell'incidente - si legge nella nota - Un mezzo di recupero è stato inviato per recuperare l'auto e portarla in un luogo sicuro dietro il guardrail. Mentre ciò avveniva Jules Bianchi ha perso il controllo della sua vettura, ha attraversato l'area fuori pista ed ha colpito la parte posteriore della gru". A quel punto, "una volta che i commissari hanno riferito che il pilota era rimasto ferito, sono state inviate le squadre mediche ed è stata fatta entrare la safety car. Il pilota è stato rimosso dalla macchina, portato al centro medico del circuito e successivamente in ambulanza al Mie General Hospital", conclude la Fia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata