F1, Ferrari penalizzata a Austin per cambio motore. Vettel: Tutto previsto

Austin (Texas, Usa), 22 ott. (LaPresse) - "Per questo weekend useremo il nostro quinto motore a combustione interna. Questo significa che pagheremo una penalità di dieci posizioni in griglia, ma era il nostro piano da sempre e per noi non è mai stato un segreto. La strategia è cercare di avere sempre il motore più prestazionale in ogni evento della stagione". Così Sebastian Vettel spiega al sito della Ferrari la decisione di usare il quinto motore stagionale ad Austin e di conseguenza pagare una penalizzazione di 10 posizioni sulla griglia di partenza.

"I ragazzi del reparto motori hanno fatto un lavoro stupendo quest'anno, e anche la decisione che abbiamo preso per questo GP ad Austin va vista in modo positivo - aggiunge il tedesco - perché significa che ci impegniamo sempre per avere il massimo della prestazione: una strategia che finora ha funzionato molto bene. Scontare la penalità qui potrebbe sembrare una brutta notizia, se consideriamo il week end a sé, ma se si guarda al quadro generale, il vantaggio di avere una power unit nuova è evidente". "E in generale, se guardo alla stagione, la giudico fenomenale. La sfida che dovevamo affrontare era enorme, con tante persone in nuovi ruoli, e io stesso nuovo nel team. C'è voluto un grande sforzo per mettere tutto assieme e finora questa è stata una grande annata", conclude Vettel.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata