F1, da Rosberg a Massa: le reazioni all'addio di Bernie Ecclestone
A 86 anni l'eccentrico manager britannico ha passato la mano all'americano Chase Carey

Non sono mancate le reazioni all'addio di Bernie Ecclestone dopo  40 anni di regno come boss indiscusso della Formula 1. A 86 anni l'eccentrico manager britannico ha passato la mano all'americano Chase Carey, di fatto vero e proprio primo anno ufficiale dei nuovi proprietari della Formula 1 Liberty Media. Social network bollenti nelle ore successive all'annuncio, con il campione del Mondo 2016 Nico Rosberg che ha scritto: "Grande lavoro Bernie. Ma serviva un cambiamento. Mr. Carey, tutto il meglio per rendere il nostro sport di nuovo fantastico". Proprio il nuovo direttore esecutivo Carey ha dichiarato: "Questo sport è quello che è oggi grazie a lui... e sarà sempre parte della famiglia della F1". 

Il neo direttore esecutivo della McLaren Zak Brown ha invece dichiarato: "La Formula 1 non avrebbe quella rilevanza internazionale che ha oggi senza l'enorme contributo nel corso degli ultimi cinquant'anni di Bernie Ecclestone". "Grazie Bernie e benvenuti a Liberty Media. La nuova era cominciamo ha inizio". ha detto il pilota della Haas Romain Grosjean. "Grazie Bernie e benvenuti a Liberty Media. Spero la F1 possa ottenere sempre il meglio", le parole del pilota brasiliano della Williams Felipe Massa.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata